VETRALLA – “L’11 febbraio scorso un ragazzo di Vignanello è stato aggredito e picchiato da un gruppo di estrema destra per aver condiviso un post ironico su Facebook.

Contro ogni tipo di violenza, i Comuni di Vignanello, Canepina e Vallerano hanno organizzato per la giornata di venerdi scorso 4 marzo, un corteo pacifico partito, poco dopo le 15, da Piazza della Repubblica di Vignanello ed arrivato in Largo Trieste a Vallerano.

Nonostante la pioggia battente, che ha accompagnato insistentemente la passeggiata pacifica, centinaia di persone, dai bambini agli anziani, hanno partecipato per dire “Mai più violenza. Mai più indifferenza”.

Paolo è un ragazzo che potrebbe essere nostro fratello, nostro amico, nostro figlio oppure potrebbe essere noi stessi. Questi fatti di violenza ed aggressione non devono mai più accadere.

Al corteo hanno partecipato le associazioni, i ragazzi delle scuole, il Vescovo di Civita Castellana Romano Rossi, rappresentanti politici parlamentari e regionali ed i sindaci e gli amministratori dei comuni della provincia.

Anche il Comune di Vetralla rappresentato dalla delegata e consigliera Paola Grassi, ha partecipato al manifestazione per condannare ogni forma di violenza e per rivendicare i diritti costituzionali della libertà di espressione. Un corteo pacifico all’insegna di un unico obiettivo: testimoniare la vicinanza a Paolo e dire No alla violenza in ogni sua forma, per ribadire la libertà di espressione e di pensiero di ogni individuo, perché Siamo tutti Paolo”.

Amministrazione comunale Vetralla

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email