VITERBO – Il prossimo 13 luglio, nell’ambito degli eventi compresi nel programma del festival culturale “Ombre”, gli studenti dell’ITT “Leonardo da Vinci” di Viterbo, presenteranno ufficialmente i risultati di un importante progetto culturale e didattico realizzato in collaborazione con l’ITCG “Crescenzi Pacinotti” di Bologna, l’Archivio Storico Flamigni Onlus e con il patrocinio del MIUR.

Gli studenti del “Leonardo da Vinci”, uno degli istituti superiori storici di Viterbo, con più di cinquanta anni di storia alle spalle, presenteranno il frutto del lavoro svolto in un laboratorio storico e tecnologico che ha avuto come argomento lo studio del fenomeno del terrorismo politico degli anni ’70 e ’80.

I ragazzi, sotto la guida tecnica della professoressa Cristina Chiari e il coordinamento storico culturale della dott.ssa Ilaria Moroni e del professor Francesco M. Cocilovo, referente del progetto, hanno realizzato un’applicazione per smartphone, una banca dati agile e ricca di informazioni e immagini, che raduna notizie sulle vittime del terrorismo nel Lazio negli anni “di piombo”.

La presentazione, che vedrà protagonisti gli studenti, potrà contare sulla presenza del Dirigente Scolastico dell’ITT, professor Luca Damiani e su un ospite d’eccezione, il notissimo giudice Giancarlo Caselli, già protagonista di molte importanti inchieste giudiziarie sulle organizzazioni terroristiche e sui fenomeni più inquietanti della criminalità organizzata.

Il giudice Caselli sarà intervistato dagli studenti, in un incontro sicuramente vivo e interessante.

L’appuntamento è quindi per giovedì 13 luglio alle ore 19.00 in Piazza del Plebiscito a Viterbo, nell’ambito della seconda edizione del festival culturale “Ombre”.

Commenta con il tuo account Facebook