Giuseppe Fioroni

VITERBO – “E’ un dovere di tutti noi, in primis delle Istituzioni, tenere desta la coscienza della società, in particolare delle nuove generazioni, che non hanno testimonianza diretta di quei tragici fatti, contro l’ignoranza, l’intolleranza e l’indifferenza, fattori che rischiano di generare nuove atrocità”. Così l’onorevole Giuseppe Fioroni in occasione del giorno della Memoria.

Il parlamentare del Pd, commemorando gli ebrei che vissero la tragedia delle legge razziali e delle deportazioni, ha sottolineato l’importanza di questo anniversario, ancora di più in questo particolare momento storico laddove, nel nostro Paese come nel resto dell’Europa, proliferano movimenti xenofobi e violenti. “Di fronte ad essi – ha continuato Fioroni – la politica non può stare in silenzio. E’ un preciso compito di tutti, dalla sinistra alla destra, prendere posizione contro questi movimenti affinché sia chiaro il messaggio di rigetto totale di quei tragici fatti”.

Non è possibile, secondo Fioroni, che ci possano essere partiti politici che per strizzare l’occhio a determinate frange estreme fanno finta di non vedere e non capire.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email