TUSCANIA – Con il nuovo anno riprendono le attività e le iniziative del Gruppo Archeologico Città di Tuscania, che può ora contare su una sede più ampia e accogliente presso il Bocciodromo di Tuscania in Via G. Cerasa, 3. Il Consiglio Direttivo ha già messo a punto le principali attività che vedranno la luce nel corso del 2018, tra cui spicca una grande novità: quella del ritorno con le operazioni sul campo a Tuscania, dopo un’assenza lunga quasi 15 anni. Questo non vuol dire, dice il Direttore Alessandro Tizi, che lasceremo lo scavo di Civitella ad Arlena di Castro, che nella scorsa estata ha visto la partecipazione di molti volontari, anche da altri paesi europei, con scoperte archeologiche degne di nota, anzi arricchiremo la nostra presenza sul territorio donando una nuova centralità al patrimonio archeologico di Tuscania che, ormai da troppi anni è stato abbandonato all’incuria e chiuso al pubblico. Grazie ad un forte rapporto di collaborazione con l’Amministrazione comunale di Tuscania e con il Sindaco Fabio Bartolacci siamo ora in grado di annunciare l’avvio dei lavori in un sito archeologico di Tuscania , che non possiamo ancora annunciare per motivi istituzionali, ma che comunque rappresenta un risultato eccellente dopo anni di lotte e sforzi congiunti per superare le enormi difficoltà burocratiche.

Ovviamente non c’è solo il lavoro sul campo a contrassegnare la lunga lista di iniziative del Gruppo Archeologico Città di Tuscania, afferma il Vicedirettore Franco Livi, abbiamo voluto inserire conferenze, il patrocinio alla pubblicazione ormai prossima di un volume su un importantissimo reperto archeologico tuscanese oggi lontano da Tuscania e un lungo progetto di studio e valorizzazione di quanto scoperto in anni di lavoro nei siti storici ed archeologici del territorio, iniziando proprio dallo scavo di Civitella. Per questo motivo invitiamo tutti i cittadini a contribuire, in vari modi e con varie formule, ai lodevoli progetti dell’associazione. Soprattutto sottoscrivendo la tessera del G. A. Città di Tuscania, un piccolo gesto che è di enorme importanza per aiutare la salvaguardia e la tutela del nostro patrimonio culturale. Si potrà sottoscrivere la tessera già a partire da mercoledì 31 Gennaio, in occasione dell’Assemblea dei Soci che si riunirà nella nuova sede sociale alle ore 21.30. Un’occasione questa non solo per chi già fa parte di questa straordinaria famiglia ma anche per chi ne vorrebbe far parte, un momento per discutere della nostra città e dei progetti che la riguardano. Noi, conclude il Direttore Tizi, invitiamo tutti i cittadini a partecipare all’incontro per ribadire con forza che il patrimonio archeologico ed artistico rappresenta il vero volano dello sviluppo della nostra terra. Per qualsiasi informazione sulle attività e sul tesseramento ci si può rivolgere all’email gruppo.archeologico.tuscania@gmai.com oppure attraverso la pagina facebook dell’associazione.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email