«Parenti, affini, partner nelle unioni civili e chi è legato da stabile legame affettivo»: sono questi i “congiunti” ai quali si potrà andare a fare visita da lunedì 4 maggio (fonte Il Corriere della Sera).

Entro qualche ora il governo pubblicherà sul sito della presidenza del Consiglio i chiarimenti al decreto già pubblicato in Gazzetta ufficiale e che entra in vigore alla mezzanotte del 3 maggio 2020.