Appuntamenti per il 22, 23, 24, 25 aprile

“A tempo di musica in luoghi senza tempo” è il filo conduttore che unisce l’evento “Itinerari Farnesiani-Dimore in Musica” (22 aprile – 16 maggio 2021) dell’Associazione Musicale Muzio Clementi e del suo Direttore artistico M° Sandro De Palma alla Rocca cinquecentesca, la più antica residenza della famiglia Farnese, che dall’alto delle imponenti mura sembra vigilare sulla Città di Ischia di Castro e da dove, giovedì 22 aprile, prende il via il festival itinerante di musica classica, con concertisti di fama internazionale e imperdibili Sonate di Schubert (1797-1828), Beethoven (1770-1827) e Bach (1685-1750).

Nel Palazzo nobiliare il fulcro del programma di apertura si svolgerà in un’atmosfera intima per le limitazioni dovute al Covid e nelle giornate di giovedì 22, venerdì 23. sabato 24 e domenica 25 aprile, sia la mattina alle ore 11 che nel pomeriggio alle 18, si terranno in streaming ben sette concerti per pianoforte, violoncello e violino.

 

Nel dettaglio: Giovedì 22 aprile, alle ore 11 – “Schubertiade“– Mattinata dedicata a Schubert con il grande pianista, conduttore radiofonico e musicologo Luca Ciammarughi che alle ore 18 torna nel Palazzo per l’esecuzione“Viaggio d’inverno” di Schubert accompagnato, nel concerto per voce e pianoforte, dal baritono macedone Blagoj Nacoski, famoso per calcato i palcoscenici dei più importanti teatri italiani con la direzione di Riccardo Chailly, Nicola Luisotti, Daniel Oren e altri. 

Venerdì 23 aprile 2021, alle ore 11 – “Poeta dei suoni. Beethoven e il ruolo del musicista nella società”. Il Direttore artistico del festival M° Sandro De Palma che di certo non ha bisogno di presentazioni, sarà il grande pianista esecutore nonché relatore dell’incontro.  Nel pomeriggio alle ore 18 appuntamento con i“Giovani talenti” Lorenzo Luiselli e Matteo Pomposelli, due giovanissimi pianisti presentati dal Corso di formazione pianistica ’’Associazione Musicale Clementi”.

Sabato 24 aprile 2021, alle ore 11 – Silvia Chiesa al violoncello con Le suites di Bach “Per violoncello solo”. Interprete ricca di personalità, raffinata esploratrice di mondi musicali, ha rilanciato il repertorio del Novecento, riscoprendo capolavori ingiustamente dimenticati ed eseguendoli su prestigiosi palcoscenici internazionali.

Nel pomeriggio, alle ore 18, “Beethoven e la natura” Maurizio Baglini al pianoforte con Sinfonia n.6 Pastorale (trascrizione per pianoforte di Franz Liszt). Baglini è tra i pochi virtuosi al mondo ad eseguire la “Nona Sinfonia” di Beethoven nella trascendentale trascrizione pianistica di Liszt (1811-1886),superando nel 2020 la cifra record di cento esecuzioni.

Domenica 25 aprile 2021 alle ore 12, con un aperitivo in musica, si conclude alla Rocca Farnese la prima parte del festival con l’ascolto de“Le due Ischie – Wilhem Kempff compositore” , concerto del Trio Raro, con Giovanni Auletta al pianoforte; Lorenzo Fabiani, violino, Francesco Sorrentino,violoncello.

Nei prossimi weekend di maggio la serie concertistica si sposterà a Bolsena, nelle dimore di Palazzo del Drago e di Palazzo Cozza Caposavi. Tutte le giornate del festival saranno oggetto di riprese fotografiche utili per una prossima mostra a Viterbo.

I concerti saranno fruibili sui canali online Facebook e Youtube dellAssociazione www.associazioneclementi.org  e si svolgeranno nel rispetto delle regole dell’emergenza Covid-19.

Il Festival“Itinerari Farnesiani: Dimore in Musica” 2021 ha il sostegno della Regione Lazio (Progetti Speciali del Ministero dei Beni e le Attività Culturali), ha il patrocinio del Comune di Ischia di Castro e del Comune di Bolsena e si svolge in collaborazione con Radio Svolta, Radio Classica, Rivista Musica, Touring Club Italia sezione di Viterbo e l’appoggio tecnico del Conservatorio di Santa Cecilia, Carramusa Group, Alfonsi Pianoforti.