VITORCHIANO – Il Comune di Vitorchiano aderisce alla terza campagna nazionale “Facciamo luce sul tumore al pancreas” promossa dall’associazione Nastro Viola, in occasione della Giornata mondiale per la lotta al tumore al pancreas che si celebra il 16 novembre 2017.

Questo è stato possibile grazie alla partnership in costruzione tra l’amministrazione comunale e l’associazione Tueamore (www.tueamore.org) presieduta dall’avvocato e cittadino viterbese Ugo Maria Rolfo, a sua volta partner di Nastro Viola. Per l’occasione, nella serata di giovedì 16 novembre il palazzo comunale di Vitorchiano sarà illuminato di viola e molti altri Comuni italiani faranno lo stesso con un proprio luogo simbolico.

Novembre è il mese dedicato alla consapevolezza del tumore al pancreas e in tutto il mondo si svolgono iniziative per puntare l’attenzione su questa patologia poco conosciuta eppure così aggressiva, richiedendo alle istituzioni a promuovere informazioni e campagne di prevenzione. Nonostante l’alto tasso di mortalità (solo il 7-9 % dei pazienti è ancora in vita dopo cinque anni dalla diagnosi), soltanto il 2 % dei fondi europei destinati alla ricerca viene destinato a questa patologia. Il tumore al pancreas, che in Italia colpisce ogni anno più di 12.000 persone, viene spesso definito come “killer silenzioso” in quanto spesso la diagnosi avviene troppo tardi, in fase avanzata della malattia, che rimane per lungo tempo asintomatica. A causa del problema della diagnosi tardiva, la sopravvivenza media dei pazienti a cui viene diagnosticato un tumore al pancreas è di 4-6 mesi.

Ogni anno in Italia oltre 13.000 persone vengono colpite dal tumore al pancreas e, da recenti studi, sembra che questo numero sia destinato a crescere. Circa il 70% dei tumori del pancreas si sviluppa nella testa dell’organo e viene diagnosticato quando la situazione è già molto grave. Purtroppo il tumore del pancreas in fase precoce non dà segni particolari e, anche quando sono presenti sintomi, si tratta di disturbi piuttosto vaghi, frequentemente interpretati in modo errato sia dai pazienti sia dai medici. La mortalità per questo tipo di patologia a 5 anni dalla diagnosi si avvicina al 99%, facendo sì che il cancro al pancreas goda del triste primato di tasso di mortalità più elevato tra tutti i tumori.

“Abbiamo accolto con piacere – commenta il sindaco di Vitorchiano, Ruggero Grassotti – la possibilità di aderire a questa importantissima iniziativa di sensibilizzazione e informazione sul tumore al pancreas. La nostra amministrazione comunale, infatti, sta attivando una stretta collaborazione con l’associazione Tueamore presieduta da Ugo Maria Rolfo, che ringrazio. Questo perché, oltre alla partecipazione simbolica con la speciale illuminazione viola di un luogo rappresentativo di ogni città, ciò che è fondamentale è dar seguito con azioni concrete ai propositi della campagna che Nastro Viola porta avanti con estremo impegno attraverso una rete di associazioni partner”.

Per maggiori informazioni: www.nastroviola.org.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email