TARQUINIA – Al termine della presentazione del suo ultimo libro “Agli Animali la Parola”, che ha avuto luogo lo scorso 20 gennaio , presso la Sala Consiliare del Comune di Tarquinia, l’artista tout court, Benito Romagnoli, ha deciso di donare al Comune di Tarquinia una delle sue preziose opere, consegnando nelle mani dell’assessore alla cultura Martina Tosoni la scultura , il “Lucumone Etrusco”.

L’opera , realizzata interamente in legno d’ulivo, è stata già esposta nel Gennaio 2010 a New York dove, tra 7.000 iscritti ,Benito Romagnoli con la sua opera è stato selezionato insieme ad altri 250 partecipanti e, arrivando tra i premi finali ,ha riscosso non pochi riconoscimenti.

“La mirabile resa artistica denota la perizia di una ricercatezza psicologica e di padronanza di gestire i mezzi della tecnica trasmettendo vibranti emozioni” così recita la nota della commissione artistica.

Raggiunta l’età pensionabile, Benito si scopre scultore, dedicando interi pomeriggi a questa sua nuova passione e ottenendo risultati sorprendenti. Per questo lui si definisce ‘scultore già vecchio’.

Totalmente autodidatta, la sua passione nasce quasi per caso.

“Un giorno ho aiutato un mio vicino a rimuovere dal suo giardino un ulivo che si era seccato, e la vista delle venature di quei tronchi mi ha riportato alla mente i bellissimi oggetti che in Eritrea dei validi artigiani italiani riuscivano a confezionare al tornio, quella è stata la scintilla che mi ha spinto a realizzare le mie creazioni – commenta l’artista- la mia donazione vuole essere un ringraziamento al Comune di Tarquinia per avermi sempre supportato nella divulgazione delle mie opere”.

“Ringrazio Benito per questo splendido omaggio -dichiara il sindaco Pietro Mencarini- il suo gesto di grande generosità, denota una spiccata sensibilità civica ed un particolare affetto verso la città di Tarquinia, ogni sua creazione è una scoperta, un regalo che il maestro fa alla nostra comunità.”

La scultura, “Lucumone Etrusco” andrà ad arricchire il prezioso patrimonio d’Arte che il Comune di Tarquinia conserva e sarà collocata accanto alle numerose creazioni attribuibili a nomi illustri come Emilio Greco ed il più grande pittore surrealista dell’ultima generazione , Sebastian Matta.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email