La Famiglia Ciorba seduta sulla panchina nuova

VITERBO – Sabato il compianto Commendatore Alberto Ciorba avrebbe compiuto 86 anni e i figli lo hanno voluto ricordare con un gesto simbolico ma carico di significati, per quell’amore viscerale che lui nutriva verso la sua amata Viterbo.

Senza spese per la comunità la famiglia Ciorba con a capo Remigio hanno fatto sostituire la panchina in peperino di lavorazione artigianale, che qualche imbecille ruppe tempo addietro nel corso, sicuramente, di una prova di forza a Porta Fiorita.

Verso le 12 si è radunata diversa gente per assistere all’evento significativo sotto diversi punti di vista, anche perché, ricordiamolo, il Commendator Ciorba è stato l’animatore e sostenitore primo del Club Amici dei Monumenti Viterbesi che ha portato a termine numerosi interventi di sistemazione e abbellimento della città.

Prima sono stati asportati i due pezzi di peperino rotti, poi cinque robusti operai hanno prelevato la parte della seduta e, per mezzo di collanti speciali, l’hanno riposizionata tra gli applausi dei presenti. Dopodiché, e non poteva essere altrimenti, la famiglia Ciorba ha invitato tutti i presenti presso l’Otium per un brindisi in ricordo del “Commendatore”, come lo chiamavano i suoi operai e la gente che lo conosceva e apprezzava.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email