VITERBO – “Tanti giovani, donne e bambini, provenienti dalla provincia e alcuni dalla città di Roma, i partecipanti alla manifestazione organizzata dal Comitato provinciale AICS di Viterbo “CORRITALIA 2017. Insieme per i beni culturali e ambientali”.

Corritalia è una iniziativa che l’AICS nazionale da anni porta in tutte le provincie d’Italia. Anche per i 2017 accettando l’invito della Direzione nazionale il Comitato provinciale di Viterbo non ha voluto essere da meno delle altre provincie e ha svolto il suo compito organizzando in collaborazione con le associazioni aderenti in particolare l’ssd Active Space, il 25 marzo, una camminata non competitiva lungo un breve tratto della Via Francigena. Il percorso si snoda all’interno di un boschetto frequentato da ciclisti e camminatori . Costeggia la via Cassia in prossimità della Palestra Active Space di Vetralla e giunge alla frazione di Cura di Vetralla.

La nostra Corritalia, per i beni culturali e ambientali è una breve camminata di soli 5 km ed è ormai divenuta una classica, per la quale, di anno in anno, cresce il numero dei partecipanti.

Stupenda la giornata di sole, che all’interno del boschetto ha permesso di ammirare i numerosi fiori spontanei fra cui il biancospino, le primule e le violette, che fanno della primavera la stagione dei profumi e delle bellezze naturali.

Partenza alle 10,15 dalla Palestra Active Space, con un po’ di ritardo e termine della manifestazione alle ore 13,00, compresa la sosta per il ristoro.

Sotto alcune immagini che dimostrano la gioiosità del tempo trascorso, distolti dai pensieri che assorbono la vita di ogni uomo, lontano dai rumori e dal clamore delle città, con il cellulare usato esclusivamente per catturare immagini, camminando in amicizia con familiari, amici e conoscenti.

Per ripetere questi meravigliosi momenti è in preparazione per i primi di aprile un’altra manifestazione che si vorrebbe svolgere fiancheggiando la vecchia ferrovia Civitavecchia CapranicaSutri Orte per visitare la città etrusca di LUNI che sovrasta il Ponte ferroviario sul Mignone.

Camminata per preservare e fruire i beni culturali e ambientali. Per dimostrare a favore della riapertura della linea ferroviaria, inserita nella proposta di legge approvata dalla Camera dei deputati e attualmente in discussione al Senato”.

Raimondo Chiricozzi

Commenta con il tuo account Facebook