Calesini e Alberto Michelini

 

VITERBO – Con il finissage di giovedì 20 luglio, si è conclusa alla Spazio Pensilina di Piazza Martiri d’Ungheria la mostra”Recycled-Soul” di Erika Calesini.

All’evento ha partecipato la cantante Giordana Angi, presente all’edizione 2017 di Sanremo Giovani e autrice insieme a Tiziano Ferro della sigla ufficiale del Lazio Pride, tenutosi poche settimane fa. Gli spumanti dell’Antica Cantina Leonardi hanno accompagnato la serata, che ha previsto anche momenti dedicati alla moda, con gli splendidi abiti di Square indossati dalle ragazze della Background Academy.

Tra le gradite soprese della serata anche la presenza dell’ex parlamentare e giornalista Alberto Michelini, venuto da Roma per visitare la mostra.

In nemmeno un mese sono state circa 2mila le persone che hanno visitato la mostra e partecipato ai tanti eventi organizzati. Durante la serata conclusiva Erika Calesini ha regalato una scultura (a lui dedicata) all’avvocato Marco Sabatini, della società Terra Cotta di Viterbo, organizzatrice dell’evento insieme al manager dell’artista Vittorio Augusto Renai. Le opere della Calesini sono ora pronte per una personale a Roma prevista nei prossimi mesi, per poi volare all’estero, con mostre in Europa (Amsterdan, Parigi, Berlino), in Russia (possibile location l’Accademia imperiale di Mosca). Grazie alla Galleria RiBella, autorizzata in esclusiva per l’Europa alla vendita delle opere di Erika Calesini, nel mondo si parlerà del capoluogo della Tuscia, accostando la città alle straordinarie “biciclette” di Erika Calesini, protagoniste della mostra alla Pensilina, le quali, sottratte al loro uso abituale, perché schiacciate, deformate, rese inservibili dal tempo o dagli accidenti della storia, si “ripresentano” ai nostri occhi, dopo gli interventi di manipolazione creativa dell’autrice, in veste nuova, sotto una immagine inusitata, arricchite e potenziate dal flusso dello spirito creativo che trasferisce su di loro valenze estetiche.

Commenta con il tuo account Facebook