Attenti ai rischi! Aumentano i casi di persone che avendo stipulato polizze vita alla fine del contratto hanno avuto l’amara sorpresa di non vedersi garantito nemmeno il capitale versato.

Di cosa si tratta?

E’ convinzione diffusa che stipulare una polizza vita di capitalizzazione corrisponda ad un investimento garantito in quanto trattasi di polizza e che al termine consenta di avere una rendita sicura o la restituzione del capitale rivalutato.

Niente di più sbagliato!

Esistono diversi tipi di polizze vita ed alcune sarebbe bene non sottoscriverle affatto, per i rischi che comportano.

La sorpresa finale? Non avere garantite nemmeno le somme versate.

Queste polizze hanno ben poco di assicurativo in quanto si tratta di veri e propri contratti finanziari mascherati da polizze vita che consentono alla Compagnia Assicuratrice di investire i soldi versati dall’Assicurato su titoli ad alto rischio.

Oltre tutto il rischio ricade interamente sull’Assicurato e così, in molti casi, addio ai soldi versati.

Che cosa si può fare?

Se nelle condizioni di polizza non è presente la clausola che garantisce la restituzione del capitale versato il contratto può essere impugnato e pretendere che tutti i capitali  versati siano immediatamente restituiti, oltre la possibilità di richiedere un eventuale risarcimento danni.

Chi vuole saperne di più e controllare la propria polizza può chiamare la Lega Consumatori ai numeri 0761.092060- 351.5667730 o scrivere a [email protected]

Commenta con il tuo account Facebook