VITERBO – Alla presenza del Prefetto di Viterbo Giovanni Bruno, del Sindaco Leonardo Michelini, dell’assessore Antonio Delli Iaconi e di numerosi dirigenti scolastici, il Liceo Musicale “Santa Rosa”, che fa parte della rete di Istituti Superiori impegnati per la vita culturale del Teatro dell’Unione,  ha tenuto  ieri il Concerto di Natale.

Una rete di Istituti cittadini che ha come capofila l’ITE “P.Savi”, sta promuovendo varie iniziative che vedono il teatro dell’Unione – recentemente riaperto alla vita culturale della città – punto di riferimento irrinunciabile. I giovani studenti sono al lavoro, ciascuno secondo la propria competenza: dall’informatica del sito, alla gestione dei social, a chi fa interviste durante gli eventi a teatro o a chi, come il liceo artistico, costruisce scenografie.

Nel raccontare il Natale, i giovani esecutori del Liceo Musicale hanno evidenziato non solo la propria abilità nell’esecuzione attenta e tecnicamente inappuntabile, ma anche la grande sensibilità sviluppata nel comprendere il senso della composizione e la capacità di integrarsi nell’esecuzione corale dei brani, eseguendo pezzi come l’ op.6 n.8 di Corelli;  la cantata 147 di Bach da cui promana un  flusso ininterrotto di energia spirituale: Jesus bleibet meine Freude, er ist meines Lebens Kraft, Gesù – la mia gioia è la forza della mia vita – sino a ricercare la  perfetta atmosfera nell’esecuzione della musica di Morricone .

Per descrivere il successo dell’iniziativa, non c’è miglior commento delle parole del Sindaco:
“…Ringrazio voi  per questa bellissima esecuzione; come facevamo senza il teatro? … questo teatro bisogna viverlo e bisogna che il teatro sia quello che è in questi giorni;  ringrazio l’assessore Delli Iaconi che instancabilmente si è adoperato per l’apertura,   l’istituto Santa Rosa, il Liceo Musicale Santa Rosa che penso sia un’ eccellenza e lo avete appena dimostrato. Credo che esibirsi su una scena come questa, in questo contesto, sia un evento molto formativo, io da ragazzo ero molto timido … poi  bisogna lavorare su se stessi  e il teatro aiuta molto in questa direzione  in questo percorso formativo… tornare a casa e dire ‘ci siamo esibiti  al Teatro dell’Unione’ credo che questo dia una grande gioia  a voi, alle vostre famiglie e alla città.”

E’ stato sicuramente un buon Natale per la rete di scuole superiori della città questo concerto dell’Istituto S. Rosa che, augurandoci  buone feste, ci invita al prossimo appuntamento al Teatro dell’Unione, curato dall’Istituto Orioli, dal titolo: “Noi e la Magia del Teatro” il prossimo mese, uno spettacolo di totale inclusione per tanti studenti che daranno prova di appassionata partecipazione ad un nuovo lavoro corale dedicato alla città.

Hanno diretto i giovani artisti i prof.: Cambo’, Bernardi, D’Eugenio, Bottiglioni, – Vitali
Preparati dai docenti delle discipline musicali: Bernardi :Canto, Esercitazioni Corali e Storia della Musica – Bellavia : Canto – Bellini: Pianoforte – Biscetti: Pianoforte e Musica da Camera – Di Paolo: Chitarra e Musica da Camera  – Cambò: Flauto – Galamini: Oboe – Ramirez: Clarinetto e Musica d’insieme fiati –  Ferreri: Sax – D’Eugenio: Tromba e Musica d’insieme Fiati – Saraconi: Corno – Moscatelli: Trombone  Soricone: Tuba – Pisana: Violino – Bottiglioni: Viola e Musica d’insieme Archi – Vitali: Violoncello e Musica d’Insieme Archi – Fabrizi: Contrabbasso – Martizi: Percussioni – Di Loreto: Fisarmonica – Papaleo: Chitarra elettrica – Pisani: Storia della Musica – Bastianini: Teoria, Analisi e Composizione – Coralluzzo: Tecnologie e Informatica Musicale. Il concerto è stato presentato dagli alunni del Liceo delle Scienze Umane .

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email