SORIANO NEL CIMINO – Dopo il grande successo del primo weekend di appuntamenti storico-rievocativi, culminati con il Palio delle Contrade vinto dalla Trinità, prosegue a Soriano nel Cimino la cinquantesima edizione della Sagra delle Castagne con un lungo fine settimana di iniziative.

Si inizia la sera di giovedì 5 ottobre con la cena di beneficenza organizzata dalla locale sezione della Croce Rossa Italiana presso la Taverna delle Acque nel rione Papacqua, a partire dalle ore 20. Alle 21.30 in Piazza Vittorio Emanuele II esibizione gratuita dei Giovani Sbandieratori della Nobile Contrada Trinità, dei Giovani Spadaccini del rione Rocca e dei Mini Focolieri e Giocolieri del rione San Giorgio. Venerdì 6 ottobre alle 21.15 sempre in piazza sono di scena gli Spadaccini del Rione Rocca, seguiti dalla manifestazione rievocativa del rione Papacqua (ingresso tribune 2 euro).

Molto intensa si preannuncia la giornata di sabato 7 ottobre, che si apre alle ore 8 con “Le Bancarelle di Soriano”, mercatino di artigianato, antiquariato, collezionismo e vintage in Viale Vittorio Emanuele II e Piazzale Belvedere (anche domenica 8). Alle 10.30 in sala consiliare (Piazza Umberto I) “Arte e araldica. Stemmi comunali della provincia di Viterbo”, a cura di Francesca Pandimiglio, Istituto Midossi di Vignanello e Comune di Soriano nel Cimino. Alle 15 apertura del mercatino medioevale della contrada Trinità nel Chiostro di Sant’Agostino (anche domenica dalle 9.30) e del “Museo delle Torture – Ars Doloris” al Castello Orsini (anche domenica con orario 10-13), mentre in Piazza Vittorio Emanuele II le quattro contrade si sfidano nei giochi popolari (ingresso tribune 3 euro). Alle 17.30 le Scuderie Chigi-Albani ospitano la conferenza di Elisabetta Gnignera sul tema “Vergini, spose, vedove. Stati sociali e acconciature femminili nell’Italia del Quattrocento”. In serata in piazza va in scena la rievocazione storica “ Soriano tra storia e leggenda” alle 21.30 (ingresso tribune 9 euro), seguita da “1489: infamia al traditor”, spettacolo del Gruppo Storico Spadaccini al Castello Orsini.

Domenica 8 ottobre alle ore 10.30 presso il Chiostro di Sant’Agostino in Piazza Umberto I sarà assegnato il Premio Nazionale Vojola d’oro, riconoscimento conferito a personaggi meritevoli nativi o legati alla città di Soriano. Alle ore 15 via al grande corteo storico “ Soriano e i suoi rioni” (ingresso tribune 15 euro), seguito dall’esibizione della Fanfara della Polizia di Stato in Piazza Vittorio Emanuele II e da “Cruciatus Doloris”, spettacolo del Gruppo Storico Spadaccini al Castello Orsini.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email