VITERBO – Mercoledì 19 dicembre 2017, presso la Caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, è stata organizzata una serata all’insegna della solidarietà.

Varie le iniziative, tra le quali la più allegra e spensierata quella che ha visto protagonisti i giovani ospiti della Casa di Accoglienza “Sacra Famiglia” di Viterbo. I Marescialli del XVIII corso “Lealtà”, coadiuvati dagli Allievi Marescialli del XIX corso “Saldezza” e del XX corso “Certezza”, hanno allestito i Saloni del Circolo Unificato, creando un ambiente natalizio confortevole, dove sono state realizzate una serie di iniziative ludiche e divertenti. Momento saliente l’arrivo di “Babbo Natale”, che ha portato doni per tutti, donando gioia e sorrisi a grandi e piccini.

All’opera anche i volontari dell’Associazione “GOJI VIP” ONLUS di Viterbo, clown di corsia che prestano servizio di clownterapia in tre reparti dell’ospedale “Belcolle” (pediatria, medicina generale, oncologia), presso il reparto di geriatria dell’ospedale di Montefiascone (VT), presso la casa di accoglienza per minori “Piccole Suore della Sacra Famiglia” di Viterbo, nella Residenza Sanitaria Assistenziale di “Villa Benedetta” a Viterbo e nelle case di cura di “Villa Noemi” a Viterbo e Celleno.

Presente all’evento l’Associazione Italiana “Sindrome X-Fragile” ONLUS, che ha il fine di riunire e coadiuvare le famiglie delle persone con Sindrome X-Fragile e altre sindromi associate al cromosoma X, e di contribuire allo studio e alla diffusione della conoscenza di queste sindromi, all’ottimale inserimento scolastico, sociale e lavorativo delle persone affette.

I Marescialli del XVIII corso “Lealtà” hanno donato alla Casa di Accoglienza “Sacra Famiglia”, all’Associazione “GOJI VIP” ONLUS e all’Associazione Italiana “Sindrome X-Fragile” ONLUS, il ricavato di una raccolta fondi, utile per il perseguimento delle rispettive finalità sociali. Al Reparto di “Urologia” dell’Ospedale “Belcolle”, nella persona del Direttore dott. Antonio RIZZOTTO, è stato donato un “carrello servitore” per sala operatoria.

Nell’occasione, alcuni rappresentanti del 63° Corso Allievi Sottufficiali, hanno offerto al Comitato Provinciale di Viterbo della Croce Rossa Italiana il ricavato di una raccolta fondi effettuata in occasione del “trentennale”, raduno svoltosi a Viterbo nella scorsa primavera.

La serata si è conclusa con il sorriso sul tenero volto dei bambini ospiti della Casa di Accoglienza che, visibilmente emozionati, hanno salutato e ringraziato i Marescialli e gli Allievi della Scuola Sottufficiali dell’Esercito ancora una volta impegnati lungo il percorso della solidarietà, in linea con i tradizionali valori della vita militare.

Commenta con il tuo account Facebook