VITERBO – Il concerto del prossimo sabato 26 novembre 2016, tenuto dal Trio Giammarco Casani, clarinetto; Alberto Poli, violino; Matteo Biscetti, pianoforte, propone un programma senz’altro originale, come sottolinea Alberto Poli in una breve nota: è infatti “tutto incentrato su autori francesi o di area russa del secolo scorso, come i ben noti Darius Milhaud e Dmitrij Dmitrievič Šostakovič ma anche i meno eseguiti Pierre Max Dubois e Alexander Grigori Arutiunian, quest’ultimo, compositore armeno, popolarissimo e celebrato in patria. Di tali musicisti vengono presentati brani accomunati da due contrapposte tendenze: ad un lirismo dirompente e dai tratti marcatamente espressivi, spesso intriso di autentici stilemi popolari, si contrappone un atteggiamento “leggero”, nel quale la componente ironica sembra stemperare i toni in un clima di apparente distacco”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email