TARQUINIA – Venerdì 9 febbraio si è tenuta la terza serata conviviale organizzata da Assolidi che ha visto la partecipazione di oltre quaranta persone provenienti in gran parte dai centri della riviera tarquiniese ma anche dal centro cittadino.

La cena è terminata con la degustazione di prelibati dolci confezionati da tre associate che hanno riscosso unanime approvazione sancita da uno scrosciante e convinto applauso da parte di tutti i convenuti.

Il dopo cena si è aperto con la presentazione fatta dal Dr. Giovanni Barile, esperto formatore per i corsi BLSD (Basic Life Support Defibrillation), organizzati a cura dell’American Heart Association in collaborazione con ARES-118, che sono rivolti a tutti i cittadini interessati ad apprendere le cognizioni e le abilità necessarie per il corretto funzionamento degli apparecchi defibrillatori da utilizzare, in condizioni d’urgenza, su soggetti colpiti da malore dovuto a scompenso cardiaco.

Il Dr. Barile, supportato da una presentazione video da lui stesso elaborata, ha esposto in modo chiaro e competente le premesse e le finalità dei corsi, dimostrando la fondamentale importanza del soccorso tempestivo dei soggetti colpiti da scompenso cardiaco ai fini della loro sopravvivenza ma anche del pieno recupero funzionale. Al termine della esposizione il Dr. Barile ha risposto a numerose domande che gli sono state rivolte dai presenti sia riguardo agli aspetti clinici connessi alle problematiche cardiache che possono essere efficacemente risolte con l’uso dei defibrillatori ma anche riguardo la possibilità di organizzare corsi in alcune realtà del litorale. Il nostro territorio è ancora molto indietro nella disponibilità di defibrillatori e di persone formate ed addestrate al loro uso; si auspica che la crescente consapevolezza della loro importanza spinga soggetti pubblici e privati ad investire poche migliaia di euro per organizzare corsi di formazione e per acquistare apparecchi da lasciare come presidi di libera fruibilità in punti strategici del territorio come già fatto in altre parti d’Italia.

Dopo l’intervento del Dr. Barile, è stata la volta di “Assolidi News”, una breve presentazione video sulle ultime novità che riguardano la vita interna e le iniziative in essere o in preparazione. E’ stato annunciato che nei giorni prossimi ci saranno incontri con esponenti della Amministrazione comunale e della Università Agraria

mentre nel prossimo futuro verranno organizzate altre cene conviviali a tema ed eventi “PuliLido”, durante i quali i volontari Assolidi si occuperanno della pulizia di alcuni spazi pubblici sulla falsa riga delle giornate del 4 Agosto (pulizia degli spazi antistati la chiesa parrocchiale del Lido) e del 12 Novembre (pulizia del promontorio Nord della baia di S.Agostino). Nella prossima primavera verrà indetto il primo concorso fotografico avente come tema “. Il mare di Tarquinia tra Fede, Storia e Natura” di cui verranno annunciati prossimamente i dettagli.

La serata si è conclusa con la conferenza di Giovanni Colotti avente per tema “Gli avvistamenti di Oggetti volanti non identificati nel territorio di Tarquinia”. La conferenza è stata accompagnata dalla proiezione di fedeli ricostruzioni degli avvistamenti realizzate con grafica computerizzata di livello professionale direttamente sulle base di fotografie dei luoghi interessati restituendo un effetto realistico molto spiccato.

La esposizione di Giovanni Colotti ha preso avvio dalle citazioni tratte da scritti di autori antichi che testimoniano avvistamenti di strani oggetti volanti nei cieli del nostro territorio in epoche in cui il volo umano era lungi da venire e che si sono susseguiti lungo il corso dei secoli fino ai nostri giorni.

Le ricostruzioni sono basate sulle testimonianze dirette dei testimoni i cui nomi, durante la conferenza, non sono stati rivelati per ovvi motivi di riservatezza. Ciò che ha sorpreso i presenti, oltre alla vastità della casistica degli avvistamenti nel solo territorio tarquiniese, è stata anche la corrispondenza tra le varie testimonianze, distanti tra loro anche nel tempo, relativamente alla descrizione degli oggetti volanti avvistati che sarebbero tra loro molto simili per forma, dimensioni e per “comportamento” in aria. Particolare attenzione è stata riservata al filmato realizzato dallo stesso Giovanni Colotti con una telecamera analogica (a nastro), dalle cui immagini risultano evidenti due oggetti cilindrici, inizialmente scambiati per dei paracadute, che si libravano immobili in aria per lungo tempo. La conferenza si è conclusa con la proiezione di alcune foto che attestano la misteriosa devastazione subita da una pineta situata in località “Roccaccia”, nell’arco di tempo compreso tra fine Dicembre 1996 e Gennaio 1997. Nella zona interessata dal fenomeno, della superficie pari ad un campo di calcio, gli alberi erano caduti a terra e presentavano bruciature che si estendevano anche sotto il terreno a parte delle radici; altro elemento misterioso era la direzione “radiale” delle cadute degli alberi. Ad oggi nessuno è stato in grado di dare una spiegazione convincente all’avvenimento.

La serata si è conclusa, come le due precedenti, nella piena soddisfazione di partecipanti ed organizzatori con la percezione tangibile che anche per mezzo di questi momenti conviviali tra i residenti ed i frequentatori del nostro litorale si stia formando quel senso di comunità civile e di appartenenza che è uno dei principali scopi di Assolidi Tarquinia.

Commenta con il tuo account Facebook