TARQUINIA – “L’ attesa è finita. Parte domani nella cittadina etrusca la Giostra delle Contrade giunta alla sua XVII edizione.

Un evento unico nel suo genere che anche quest’anno animerà le vie del centro storico durante il ponte del 2 Giugno con numeri da capogiro. Saranno infatti oltre 350 figuranti e 60 cavalli che prenderanno parte al corteo storico insieme ai migliori sbandieratori del centro Italia, inoltre sono previsti un ricco mercato di arti e mestieri posizionato tra Piazza Cavour e Piazza Matteotti e un convivo medievale con spettacoli mozzafiato. Tre giorni di festa e una rievocazione che punta sulla spettacolarizzazione nel rispetto della tradizione, con un programma fitto di eventi.

Si parte domani 2 Giugno alle ore 20,00 con il Convivium, Expertise di Cucina Medievale una cena medievale allestita nel Borgo di Santa Maria in Castello, in collaborazione con lo chef Vittoria Tassoni. Una rievocazione di un perfetto convivium con i sapori e i piatti tipici dell’epoca. Durante tutta la serata si alterneranno spettacoli di enorme impatto scenico tra giochi di fuoco e danze aeree con la rievocazione della legenda di San Giorgio e il Drago, simbolo della lotta tra il bene e il male, a cura della compagnia teatrale Accademia Creativa, e ancora intrattenimento con danze medievali e duelli in armatura.

Per Sabato 3 Giugno è previsto il tradizionale Corteo Storico a cavallo dalle ore 19,00, ma tutta la giornata sarà animata da una lunga serie di eventi.

Dalle ore 15,30 apertura del villaggio medievale da piazza Cavour a piazza Matteotti incontrerete tra i loro banchi mercanti e artigiani intenti nei loro mestieri, prevista anche la partecipazione del famoso mercato dell’Associazione Storica Compania de le Quatr’Arme, mercato di artigianato locale, ed espositori provenienti dai più prestigiosi mercati italiani.

Come lo scorso anno in piazza Cavour troverete il mitico Baby Saracino dove anche i più piccoli potranno sfidare il temibile Moro in sella ad un mini destriero.

Sempre in piazza Cavour fin dal primo pomeriggio si susseguiranno le esibizioni di tiro con l’arco storico a cura della compagnia Arcieri Viterbiensis.

Ore 18,30 Esibizione degli Sbandieratori di Amelia, risultati miglior compagnia storico tradizionale della LIS, Lega Italiana Sbandieratori, d’ Italia nel 2016.

Infine alle ore 19,00 l’attesa partenza da Piazza Cavour del Corteo Storico a cavallo che sfilerà per le vie della Città, accompagnato dai musici e dagli sbandieratori di Amelia. Dieci le Contrade che prenderanno parte all’imponente corteo, con oltre 350 figuranti in costume d’epoca tra dame, cavalieri, alfieri, musici , arcieri, armigeri e falconieri. Terminato il corteo sia in piazza Cavour che in piazza Matteotti proseguiranno gli spettacoli con giocoleria di fuoco, duelli in armatura e saltimbanco fino a mezzanotte.

La manifestazione culminerà Domenica 4 Giugno quando le dieci Contrade si contenderanno l’ambito Palio dedicato alla Madonna di Valverde.

Apertura del Villaggio medievale dalle ore 15,00 e apertura dello Scriptorium Laico con dimostrazione di calligrafia antica e testi medievali su pergamena

Alle ore 16,30 è prevista la partenza del Corteo storico a cavallo fino a Campo Cialdi dove i 40 valorosi cavalieri sfideranno il Moro andando alla ricerca degli anelli e del centro della stella in punta di lancia lungo un percorso impegnativo di 160 metri in salita.

Al termine del Palio è previsto il Corteo di chiusura fino a piazza Cavour per festeggiare la Contrada vincitrice con spettacoli finali in piazza.

Come ogni anno massima sarà l’attenzione alla sicurezza e al benessere degli animali. L’evento avrà come sempre la “presunzione” di essere esemplare su questo argomento. L’obiettivo è ripetere anno dopo anno il successo che merita una manifestazione come la Giostra delle Contrade, nel solco delle rievocazioni storiche e nell’ambito della più ampia valorizzazione della città”.

Il Comitato Giostra delle Contrade

Commenta con il tuo account Facebook