TARQUINIA – Il Presepe Vivente di Tarquinia si appresta a vivere il gran finale con una variazione rispetto al programma iniziale. Dopo la seconda rappresentazione del 1° gennaio, con oltre 1600 visitatori, la manifestazione è pronta a toccare il suo momento più spettacolare con l’arrivo dei Re Magi tra le vie della città che avverrà quest’anno domenica 8 gennaio 2017 e non più il giorno dell’Epifania come da tradizione.

Le previsioni di forte vento hanno fatto si che per motivi di sicurezza il corteo e la stessa rappresentazione vengano posticipati direttamente domenica 8 gennaio, a partire dalle ore 16.00, con condizioni atmosferiche previste
più confortevoli.

“Un piccolo cambiamento di programma reso necessario per garantire la sicurezza di tutti e far in modo che visitatori e figuranti possano godersi il Presepe fino in fondo – sottolinea l’organizzazione – Siamo ovviamente soddisfatti di questa nuova location e del consenso che ha ottenuto, ora tutte le energie sono concentrate su domenica 8 gennaio, quando le vie del centro storico vedranno sfilare i Re Magi in groppa ai maestosi cammelli, che raggiungeranno la Natività. Con loro nel corteo una nuova legione romana con tanto di biga e la sfarzosa corte di Erode con danzatrici ed animali”.

Il Presepe Vivente (ingresso 5 euro, gratuito per i bambini fino a 9 anni e con parte dell’incasso destinata alla ristrutturazione del Convento di San Francesco) è organizzato dall’associazione Presepe Vivente Città di Tarquinia, in collaborazione con la Pro Loco Tarquinia, il Comune di Tarquinia, la Pro Tarquinia, il comitato di quartiere San Martino, l’associazione Anziani con l’Hobby del Modellismo, la Diocesi di Civitavecchia – Tarquinia, ed è patrocinata dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Viterbo.