TARQUINIA – Torna la Giostra delle Contrade di Tarquinia. Fissate le date dell’evento che quest’anno riguarderà ben 2 weekend dal 25 Maggio al 3 Giugno e come di consueto la kermesse si concluderà con il Palio delle Contrade che si correrà proprio domenica 3 Giugno. L’attesa è tanta per la rievocazione storica che ogni anno attira a Tarquinia migliaia di appassionati e curiosi.

In questi giorni il Comitato dei festeggiamenti della Giostra delle Contrade è al lavoro sul calendario eventi della manifestazione. Tante le novità messe in cantiere per questa nuova edizione, di alcune si e già parlato come

l’ingresso della Contrada Madonna di Valverde, ma non solo, il 25 Maggio si terrà presso la Sala Consiliare del Comune di Tarquinia la presentazione ufficiale del nuovo Palio della Giostra delle Contrade, infatti come da regolamento la Contrada che vince per due volte lo stesso Palio se lo aggiudica definitivamente, e questo è quanto avvenuto lo scorso anno con il precedente, vinto dalla Contrada San Pancrazio sia nel 2015 che nel 2017.

Il convegno di presentazione del nuovo Palio sarà preceduto da interventi e proiezioni che ripercorreranno la storia della Giostra delle Contrade a Corneto nel Medioevo. Il 26 Maggio, dopo il grande successo dello scorso anno, sarà riproposta la cena Medievale a Castello, un tuffo nella Corneto del 1452 per una piacevole serata in cui i partecipanti saranno allietati da numerosi spettacoli mozzafiato; durante il banchetto, infatti, si alterneranno danze medievali e saltarello, combattimenti tra guerrieri in armatura storica e un gran finale con suggestivo spettacolo di giocoleria di fuoco, danza aerea e molto altro ancora.

Il weekend successivo vedrà come grandi protagonisti i Cavalieri e le Dame delle Contrade dell’antico Castrum; il 1 Giugno sfilerà per la Città il maestoso corteo che vede impegnati ogni anno oltre 350 figuranti in costume d’epoca e circa 60 cavalli accompagnati dai migliori musici e sbandieratori del centro Italia. Il 2 Giugno sarà una giornata completamente dedicata ai più piccoli con l’ormai tradizionale Baby Saracino e con tante novità che verranno svelate a breve, una di queste i giochi di un tempo. Giochi tradizionali, popolari da praticare all’aria aperta, nelle strade come una volta. Le piazze saranno inoltre colorate da un mercato medievale d’arti e mestieri; l’alchimista, l’artigiano d’armi in legno, il conciatore di pelli, il ceramista, che ricreeranno una suggestiva atmosfera rievocativa dell’epoca.

Queste solo alcune delle tante novità che saranno proposte dal Comitato organizzatore in questa nuova edizione della Giostra delle Contrade, una manifestazione che si ripromette di crescere sempre di più ogni anno”.

Il Comitato Giostra delle Contrade

Commenta con il tuo account Facebook