VITERBO – Sono poco meno di 800, di cui circa il 40% non residente nella provincia di Viterbo, gli studenti già iscritti al corso di laurea triennale in Economia Aziendale dell’Università della Tuscia.

Il corso sarà presentato la mattina del 13 settembre presso la sede del Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa (DEIM), in occasione dell’Open Day organizzato dall’ateneo viterbese dal 12 al 14 settembre. Si tratta di un corso di laurea che ha l’obiettivo di formare laureati con una solida preparazione di base sulle dinamiche di funzionamento delle aziende con competenze trasversali (economiche, aziendali, matematico-statistiche e giuridiche). Tale multidisciplinarietà si manifesta con l’offerta di tre curricula: Management, Banca e Finanza ed Economia e Legislazione per l’Impresa. Infine, l’offerta del DEIM di arricchisce di un corso di laurea in Economia Aziendale con due Curricula in Management ed Economia del Turismo, presso il polo di Civitavecchia. In questa sede, l’Open Day si terrà il giorno 19 Settembre 2017. Completano il percorso universitario due corsi di laurea magistrale presso la sede centrale di Viterbo: Amministrazione, Finanza e Controllo, che consente altresì l’accesso all’esame di Stato per l’iscrizione alla sezione A dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e il corso in Marketing e Qualità che è l’unico in Italia a coniugare nel titolo e negli obiettivi formativi i concetti di marketing e di qualità. Gli studenti potranno contare su un rapporto privilegiato con i docenti, infrastrutture e laboratori didattici moderni e all’avanguardia e su una didattica di qualità, come certificato dalle classifiche ministeriali che vedono l’ateneo viterbese ai vertici nazionali per livello di soddisfazione degli studenti.

Negli ultimi anni, il Dipartimento ha investito molto nella costruzione di una rete di rapporti con le imprese e con il mondo del lavoro, che porta gli studenti a vivere esperienze di studio applicato, attraverso stage, tirocini e project work. I frutti di tali iniziative sono prospettive occupazionali in linea con le medie nazionali, secondo cui le lauree in scienze economiche si collocano tra i primi posti per tassi di occupazione attuali e nel prossimo futuro (fonti: Il Sole24ore, Almalaurea, Unioncamere). In particolare a 3 anni dal conseguimento della laurea magistrale in Economia presso il DEIM, il tasso di occupazione è pari al 78%, mentre a 5 anni è dell’82%. Poco meno di 60 accordi interuniversitari Erasmus per la mobilità studenti rappresentano una concreta opportunità per svolgere un periodo di studio in Europa e riflettono l’elevata internazionalizzazione dell’attività di ricerca.

Commenta con il tuo account Facebook