VETRALLA – Apriamo con un ricordo di Angel Rivière, professore spagnolo di psicologia evolutiva, scomparso nel 2000, che ha interpretato i bisogni dei bambini con il disturbo dello spettro autistico con eccezionale immedesimazione, trasformando in parole ciò che i bambini autistici tentano di comunicarci ogni giorno:
Aiutami a capire
Rispetta il mio ritmo
Non parlarmi troppo e troppo in fretta
Ho bisogno anche io di condividere il piacere
Ciò che faccio non è contro di te
Le altre persone sono troppo complicate
Non chiedermi sempre le stesse cose
Non aggredirmi chimicamente
Accettami come sono

Ricorrerà il prossimo 2 aprile la Giornata mondiale sull’Autismo promossa dall’ONU.

Sono milioni nel mondo, e migliaia in Italia, le famiglie che si trovano quotidianamente a convivere con questo disturbo. Non è noto ancora tuttavia quali siano le cause del suo sviluppo, ma i dati finora prodotti dalla ricerca consentono di avanzare solo ipotesi sulla sua origine, senza avere concrete certezze.

Negli ultimi anni è cresciuta la consapevolezza dello spettro autistico da parte della società, grazie alle nuove conoscenze e competenze da parte di tanti professionisti coinvolti nel progetto di vita del soggetto affetto da autismo, attraverso la collaborazione e l’impegno di: genitori, studenti, docenti, medici, psicologi, ricercatori universitari.

Molti sono gli Enti che hanno già promosso iniziative di vario genere anche per le scuole e il MIUR,dedica questa settimana dal 27 al 31 marzo alla sensibilizzazione del disturbo dello spettro autistico nelle scuole.

Sarà una settimana di confronto fra le istituzioni scolastiche e un’opportunità per lavorare con enti, con le associazioni dei familiari o associazioni scientifiche di settore, per interventi informativi sul tema, agevolando, per quanto possibile, la collaborazione e suscitando attenzione intorno all’ argomento.

Il BLU è il colore scelto per “identificare” le iniziative svolte e può essere utilizzato per manifestare solidarietà e promuovere conoscenza. Ogni anno, infatti, i più importanti monumenti, o luoghi simbolo, in ogni parte del mondo, vengono illuminati di BLU.

Quest’anno per la prima volta anche il Comune di Vetralla si tingerà di BLU :domenica alle ore 21 tutti in Piazza del Comune per il lancio delle lanterne.

E’ un dovere per la nostra amministrazione partecipare in maniera attiva affinchè cresca in noi il senso di partecipazione e il desiderio di conoscenza, per costruire insieme un futuro di solidarietà e di supporto concreto verso i soggetti affetti da questo disturbo e le loro famiglie.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email