D.i.Re: I Centri antiviolenza in piazza perché sui diritti delle donne non si torna indietro

 

Il 24 novembre Erinna, socia fondatrice di D.i.Re – Donne in rete contro la violenza -, sarà con D.i.Re alla manifestazione nazionale a Roma per affermare il diritto delle donne a vivere libere dalla violenza.

«Questo governo – si legge in un comunicato della ssociazione Erinna – spregiudicato sta portando avanti Un attacco duro, fascista e razzista contro le donne, con lo scopo deliberato di minare e depotenziare tutte le misure che sono state conquistate nell’arco di decenni per riequilibrare le disparità tra i sessi, garantire il diritto di scelta, vivere maternità consapevoli.

Saremo alla manifestazione per difendere la legge 194 e i luoghi autonomi delle donne, a cominciare dai centri antiviolenza e dalle case rifugio, che hanno consentito nell’arco di 30 anni a centinaia di migliaia di donne di lasciarsi alle spalle l’esperienza della violenza e riprendere in mano le proprie vite.

Torniamo a pretendere, così come il 10 novembre in decine e decine di piazze in Italia, il ritiro del Ddl Pillon su separazione e affido che non può essere imposto a colpi di ‘noi andiamo avanti’ a fronte delle numerose e pericolose criticità evidenziate. Sono già oltre 115.000 le firme in calce alla petizione lanciata da D.i.Re per chiederne il ritiro.

In un contesto socio-economico che sta accentuando sempre di più le disuguaglianze e a fronte dei continui tagli al sistema sanitario e di welfare, riaffermiamo il diritto delle donne all’indipendenza economica e respingiamo al mittente il tentativo di riportarle tra le mura domestiche per sostituire la carenza dei servizi e per riaffermare il potere patriarcale.

Il 24 novembre Erinna sarà in piazza con D.i.Re. per denunciare l’erosione dei diritti degli ultimi a cominciare da quelli delle persone migranti perché l’attacco contro di loro è speculare all’attacco contro le donne e per rilanciare il senso e il valore dell’accoglienza».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email