VITORCHIANO – Si è aperta ufficialmente venerdì 28 luglio la mostra “L’ultimo Totò” con alcune fotografie inedite del fotografo Sandro Borni recentemente scomparso.

Location dell’evento il complesso medievale Sant’Agnese nell’antico Borgo di Vitorchiano. Dopo i saluti iniziali del Sindaco Ruggero Grassotti e dell’Assessore alla Cultura Gian Paolo Arieti, Fabrizio Borni, figlio di Sandro, ha ricordato il padre e la professionalità dei fotografi di scena.

I racconti e gli aneddoti legati ai lavori di Sandro col Principe De Curtis e con altri grandi attori come Bud Spencer, Francesco Nuti e Monica Vitti.

Molti gli ospiti intervenuti, tra cui l’Assessore al Bilancio del Comune di Vitorchiano Annalisa Creta, l’Architetto Antonio Capasso, l’associata ANPOE Barbara Tessuti, la Compagnia Teatrale “Instabile” e il famoso trombettista Jazz Angelo Olivieri, Direttore artistico del Pepper Trumpet Jazz Fest e il grande Flavio Boltro che subito dopo si è esibito in un concerto straordinario con il quale ha certificato di essere uno dei migliori trombettisti italiani.

Nuovo appuntamento con la mostra il prossimo week end e con l’occasione la Sagra del Cavatello dove si può degustare l’antica ricetta tipica della tradizione di Vitorchiano. Appuntamento il 4/5 e 6 agosto a Vitorchiano.

Commenta con il tuo account Facebook