SORIANO NEL CIMINO – “Apprendiamo e leggiamo dagli organi di stampa le scuse del Sindaco per il comportamento e le frasi dell’assessore Luciano Perugini. Pur apprezzando la “leggera” presa di posizione rispondiamo:

NO, grazie

Sembra quasi di leggere un padre che si scusa per la “marachella” del figlio. Ma stiamo forse scherzando? Il Sindaco e l’Amministrazione si scusano? … e di cosa? E’ l’assessore in prima persona che deve assumersi le responsabilità delle proprie parole!

La vicenda “negra di m…”  è su tutti i media, il nome del nostro comune è sulla bocca della Nazione intera. Un tale evento merita una risposta direttamente proporzionale.

NO, le scuse non bastano. “Affermazioni scritte con troppa leggerezza“? Ancora? Suvvia… 1, 2, 3 volte. Adesso basta!

NO, non possiamo lasciar perdere.

Pur essendo consapevoli che “ci sono cose più importanti che pensare a questo” (citazione di un commento su Facebook in risposta alle critiche), PRETENDIAMO un’azione più concreta.

SI’, vogliamo le dimissioni.

Da parte della maggioranza ci aspettiamo la convocazione di un Consiglio Comunale Straordinario, una chiara discussione dei fatti, limpide scuse e inequivocabili dimissioni da parte dell’Assessore.

Se questo non accadrà chiederemo, insieme alle altre forze di opposizione, una Convocazione del Consiglio e le dimissioni dell’assessore. Ma non vogliamo arrivare a questo. Vogliamo che sia un’iniziativa della maggioranza stessa. NO, non è possibile cavarsela così”.

M5S Soriano nel Cimino

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email