Soriano nel Cimino

«I nostri Amministratori hanno pubblicato sul sito facebook del Comune di Soriano, l’iniziativa della regione Lazio che invita i cittadini a visitare le dimore storiche dal 25 al 28 aprile.

Esiste – scrivono i Gruppi consiliari, Soriano Insieme e Partito Democratico – un albo regionale delle dimore storiche del Lazio istituito con legge regionale N.8 DEL 20 GIUGNO 2016.

Soriano nel Cimino è presente con Palazzo Chigi Albani.

L’iscrizione all’albo è fondamentale perché permette di partecipare ai bandi che la regione ogni anno indice per rilasciare finanziamenti su progetti di recupero e ristrutturazioni delle dimore.

Il primo stanziamento della regione Lazio per finanziare questi progetti è stato pubblicato nel dicembre del 2018.

Molti comuni e soggetti privati hanno presentato le richieste per recuperare e/ ristrutturare dimore di valore storico e il 9 di aprile è stato pubblicato l’elenco di quelli finanziate con il relativo importo.

La Torre di Pasolini a Chia è uno fra questi!

Abbiamo più volte visto e rivisto l’elenco con la speranza di trovare il finanziamento per palazzo Chigi, ma nulla … Palazzo Chigi non c’era,non c’è traccia di alcuna richiesta di finanziamento per progetti di recupero del palazzo, i nostri solerti amministratori non hanno fatto nessuna richiesta di contributo!

Allora ci domandiamo e chiediamo il perché di questa scelta!

Forse, la nostra Amministrazione ha presentato progetti da finanziare con altre leggi o bandi regionali o nazionali incompatibili con quello sulle dimore storiche?

O forse il tetto previsto dal bando sulle dimore storiche era troppo basso e non avrebbe coperto il fabbisogno per un intervento risolutivo sul palazzo?

Al di là di ciò, l’attuale Amministrazione cosa ha fatto e cosa ha in mente di fare a riguardo?

E’ mai stato avviato ad esempio, uno studio per un intervento radicale in collaborazione con l’amministrazione provinciale di Viterbo, comproprietaria del palazzo?

Al netto di propaganda e spot vari, in definitiva, il progetto per Palazzo Chigi DIMORA STORICA….c’è oppure………, anche ‘sta volta, …..”ve sete scordati?”».