1° Torneo di calcio a 5 E-Usil Barco Murialdina. Risultati e classifiche al termine delle gare dei due gironi.

0

 

VITERBO – Si sono conclusi i Gironi del Torneo E-Usil ed ecco le classifiche finali delle squadre e dei Capocannonieri!

L’Orange caffé e la Lokomotiv Viterbo sono le squadre imbattute che concludono in testa ai gironi!

Fc.fluo che supera il Team Chok Dee in virtù della vittoria nello scontro diretto.

Eliminate dal torneo Scarsenal e Mercenari.

La prossima settimana inizieranno i quarti di finale di questo torneo avvincente che più entra nel vivo e più diventa qualitativamente evidente la buona qualità tecnica di tutte le squadre.

Tante sono anche le individualità che si stanno mettendo in mostra, da Giulietti Virgulti che con i suoi 24 gol comanda la classifica marcatori a Flavio Ceccacci secondo in graduatoria seguito a ruota dal duo Vasco Balletti e Guido Mancinelli.

Sugli scudi anche Nicola Ferri, il sempreverde Alberto Ansalone e tra i più giovani Simone Chiani e Alessandro Feliziani.

Tra i portieri ottime prestazioni di Andrea Gatti, Tommaso Bellapadrona e dell’inossidabile Seralessandri.

Ora la è palla passa di nuovo al campo per i quarti di finale che si preannunciano molto incerti e interessanti.

Questi gli incontri della settimana:

HertaVernello – Real Primizia 8 – 5

Team Chok Dee – Mercenari 15 – 3

Pianeta Verde & Assicurazioni Generali – Orange caffè 5 – 8

Mariooo – FC.Fluo 4 – 4

Scarsenal – Real Primizia 1 – 3

Orange caffè – HertaVernello 8 – 2

Questo il resoconto della seconda e terza giornata di gare:

Resoconto degli incontri più interessanti:

HERTA VERNELLO – ORANGE CAFFE’ 2-8
Chiudono il Girone A l’Orange Caffè con L’Herta Vernello, due squadre forti dove si scontreranno alcuni ex compagni di squadra, un derby in parte, ma entrambe hanno già un posizionamento in classifica che non varierà in nessun modo dopo il risultato finale.
l’Orange, capolista del Girone si ritrova con tante assenze tra cui Lorenzo Burla ed il capitano Cristian Dottori. Al completo invece l’herta Vernello che si ritrova sotto dopo pochi minuti con il gol di Tardani che fa tutto da solo e segna di sinistro, attaccante che si dimostra sempre più in forma nel torneo. Orange che gioca benissimo, crea molto e raddoppia poco dopo con Alex Caci. Herta che non riesce a gestire al meglio la palla, Orange come al solito troppo falloso ed anche in questo prima metà concede un tiro libero a Lelli, ma il portiere Pecci è preparato e disinnesca il calcio piazzato avversario. Filippo Braconcini è costretto a molti interventi tra i pali ma nel finale di primo tempo deve arrendersi a Marco Frugis che fa 3 a 0 e finisce il primo tempo.
Nel secondo tempo c’è ancora il gol di Tardani dopo un bel schema da calcio di punizione, Davide Lelli prova a suonare la carica approfittando di un errore di Feliziani, ma l’Orange allunga nuovamente con Frugis e lo stesso Feliziani che si fa perdonare. Ansalone accorcia nuovamente, ma Tardani impiega poco tempo a fare il 7 a 2. L’herta sbaglia troppi contropiedi e non riesce a gestire i nervi, il portiere compie ancora numerosi interventi su Frugis e Tardani, ma nel finale c’è il gran gol di mancino sotto l’incrocio ancora di Caci. 8 a 2 e fine della partita con l’Orange che manifesta la sua superiorità sia tecnica che organizzativa,la squadra di Mr.Patrizi chiude il Girone in testa ed imbattuto con soli 12 gol subiti e 28 gol fatti. Nei quarti di finale incontrerà Mariooo, squadra in crescita che sta prendendo coscienza delle proprie potenzialità.
Herta Vernello che chiude in terza posizione e davanti avrà una sfida simile per i quarti di finale contro l’FC Fluo, altra squadra molto organizzata.

REAL PRIMIZIA – SCARSENAL 3 – 1
Ultima giornata del Girone A, si parte subito con una partita complicata, uno scontro salvezza, lo Scarsenal sopra in classifica di un punto, al quale basta un pareggio, affronta il Real Primizia, squadra che viene da tre sconfitte consecutive ma giocando ottime partite. Per i Viola un solo obbligo, vincere… Ed è proprio Luca Paglialunga a portare avanti i suoi dopo un bel contropiede.
Primizia che si difende bene entrando duro su ogni pallone. Tantissimi gli errori in fase di impostazione e realizzativa, Scarsenal un po’ scosso che non riesce a bloccare i contropiedi avversari, ma tra i pali c’è Mario Cento a tenere ancora la squadra in partita. Michele Cenani ci prova più volte a sfondare il muro viola ma senza successo, e a raddoppiare è Cristian Olivieri che dopo un bel dialogo con Paglialunga batte il portiere e fa 2 a 0. Ed è proprio quest’ultimo che dopo un gol ed un assist ha l’occasione di andare a segno su tiro libero facendosi perdonare per l’ultima partita, ma il numero 10 colpisce in pieno il palo mentre arriva il duplice fischio.
Secondo tempo che vede le squadre ancora più aggressive, nessuno vuole uscire da questo torneo e Chiani cerca disperatamente il gol che riaprirebbe le speranze, ma Gatti è bravo a neutralizzare il capitano dello Scarsenal.
Andrea Pollastrelli ha l occasione di segnare su punizione, battuta potentissima che colpisce, suo malgrado, l incrocio pieno dei pali.
Simone Chiani crea molto nella propria trequarti trovando il gol con un sinistro diagonale che non lascia scampo a Gatti.
Partita riaperta, Real che gestisce al meglio il possesso palla riuscendo a non far pesare il pressing asfissiante della squadra in svantaggio ed a 10 minuti dalla fine trova il 3 a 1 con Andrea Graziotti.
In difesa Riccardo Ercoli non lascia passare un pallone ed è velocissimo a far ripartire Bajocchi che sulla fascia sinistra ha una marcia in più, Mario Cento tiene ancora a galla i suoi con molti interventi ma non c’è nulla da fare, partita perfetta per il Real Primizia che al triplice fischio raggiunge la salvezza qualificandosi in quarta posizione. Affronterà ai quarti di finale la Lokomotiv Viterbo e Sicuramente servirà un’altra prestazione come questa.
Scarsenal che esce comunque dal torneo a testa alta, in tutte le partite nonostante le sconfitte ha sempre dato l’impressione di essere ancora in gara, forse serviva qualcosa in più davanti ma ogni partita aiuta a crescere, e questa squadra ha mostrato grandi margini di miglioramento.

MARIOOO – FC FLUO 4 – 4
Ultima partita del Girone B, si affronta FC.Fluo e Mariooo, alla prima squadra basta il pareggio per centrare il secondo posto, Mariooo che con una Vittorio scavalcherebbe la sua avversaria classificandosi in terza posizione.
Fluo che dopo il brutto infortunio di Maurizio Mazzotta, si affida al fratello Mirko, che subito impegna Palozzi con dei tiri dalla distanza.
L’atteggiamento di Mariooo è chiaro sin da subito, catenaccio e ripartenze, tutta la squadra dietro la linea del centrocampo e Fluo che non riesce a sfondare le linee difensive e trova sempre pronto Palozzi sui tiri dalla distanza.
Entrambe le squadre colpiscono un palo, Ceccacci da una parte e Filippi dall’altra, quest’ultimo da posizione molto defilata non riesce ad insaccare a portiere battuto.
Il vantaggio è proprio a favore di Mariooo che su calcio d’angolo trova una deviazione sfortunata e decisiva di un difensore del Fluo.
Alza il ritmo la squadra in svantaggio ma Palozzi è insuperabile, allo scadere c’è un rigore contestato per un tocco di braccio su Mancinelli secondo l’arbitro, dal dischetto Flavio Ceccacci non sbaglia e si chiude la prima metà sul punteggio di 1 a 1.
Secondo tempo che è una fotocopia di cosa si è visto nella prima metà, Mariooo chiuso dietro e Fluo in cerca del vantaggio che trova con Hernandez dopo una grande respinta di Palozzi.
A pareggiare i conti ci pensa Mancinelli con una bella punizione, ma è ancora il Fluo ad andare in vantaggio su un errore in disimpegno di Marini, e Ceccacci fa il 3 a 2.
Gioca con pazienza Mariooo rimanendo ancora chiusa e trovando il pareggio con Morgani e nell’azione successiva addirittura il vantaggio con un gol capolavoro di Filippi.
Partita ribaltata a 5 minuti dalla fine, ora è una lotta contro il tempo per la squadra Canepinese che continua a restare chiusa difendendosi perfettamente, ma a poco dalla fine arriva il tacco vincente di Hernandez che sigla il 4 pari e determina il matematico secondo posto per la sua squadra.
Mariooo che ha giocato una grandissima partita, di carattere e con molto tatticismo, qualche disattenzione in meno e sarebbe andata forse diversamente, di certo la miglior partita giocata nella competizione fino ad ora, specialmente contro un avversario difficile.

ORANGE CAFFE’ – PIANETA VERDE 8-5
È la partita più attesa del Girone A, è lo scontro che vale il primato, è Orange Caffè contro il Pianeta Verde & Assicurazioni Generali.
Nonostante l’importanza della partita, il Pianeta Verde si presenta con tutte le riserve lasciando a riposo tutti ad eccezione di Raul Savi.
Comincia la partita e si mette subito bene per l’Orange che va in vantaggio con Marco Frugis e Luca Tardani.
Pianeta Verde che tenta di reagire con Bernardino Ercoli che sottoporta non ha la freddezza necessaria, così l’Orange allunga con Lorenzo Burla, Tardani e ancora Frugis, quest’ultimo ancora su punizione con un gran tiro all’incrocio.
Partita a senso unico con l’Orange che finalizza al meglio le loro azioni ed il Pianeta Verde che trova un Alessandro Pecci in una forma strepitosa, soltanto dopo numerosi tentativi riescono a batterlo siglando il 6 a 1.
Solita partita piena di falli sia subiti che commessi per l’Orange che prima dello scadere ha l’occasione dal tiro libero con Burla che si lascia ipnotizzare da Seralessandri, replica dall’altra parte Pecci su Savi sempre da tiro libero.
Nel secondo tempo cambia totalmente la partita, il Pianeta Verde comincia ad aumentare il ritmo parte subito bene ed accorcia con Savi. Partita molto fisica con scontri e contrasti, Pecci tiene a galla i suoi compagni con dei grandi interventi sottoporta, Orange che attacca molto di meno, fatica ad uscire ma come al solito subisce molti falli.
Seralessandri è di nuovo bravissimo a parare il secondo tiro libero a Burla che nell’azione successiva, segna il 7 a 2.
Ancora troppi falli per la squadra in svantaggio che concede un altro tiro libero, questa volta va il capitano Cristian Dottori, palla stampata sul palo e sulla ribattuta insacca senza essere disturbato dagli avversari.
Partita ormai chiusa sul punteggio di 8 a 2, ma il Pianeta Verde continua a creare trovando il gol con Savi da tiro libero ed altri due gol di Ercoli. Tante occasioni sbagliate soprattutto in questa seconda metà per i ragazzi del Pianeta Verde che al triplice fischio subiscono una sconfitta di 8 a 5.
Orange caffè in testa alla Classifica e potrà chiudere il girone a pieni punti con la partita che resta con l’HertaVernello.

TEAM CHOK DEE – MERCENARI 15-3
Ultima partita nel Girone B per la TEAM CHOK DEE all’inseguimento del secondo posto che si trova ad affrontare i MERCENARI, squadra già matematicamente eliminata dal torneo dopo la sconfitta con il Fluo.
Mercenari che vogliono cercare di chiudere il torneo con una vittoria, davanti si rivede Marsala Nazareno, molto ispirato che impegna più volte Bernini.
Dall’altra parte è bravo anche Viviani a resistere alle incursioni di Vasco Balletti ed il vantaggio arriva in favore dei Mercenari con il gol di Marsala dopo un gran lavoro di Fanelli Lorenzo che ruba palla e serve il compagno sottoporta.
Alza il ritmo ora la Chok, alzano anche il pressing sul portiere mettendolo in difficoltà, tuttavia il gol ancora non arriva, Zito colpisce un palo e Cutigni impatta male a portiere battuto.
La porta sembra stregata e per vedere i gol della Team Chok bisogna attendere gli ultimi minuti con la doppietta di Cutigni ed il Tap-in di Zito. Fine primo tempo sul punteggio di 3 a 1 per la Chok che sembrava in difficoltà ed è riuscita a ribaltare la partita.
Nel secondo tempo cambia totalmente il filo del gioco, la cattiveria dei Mercenari sembra essersi spenta, Cutigni una volta sbloccato segna il 4 a 1 mentre Zito sembra avere una questione personale con i pali.
Palozzi cerca di riaccendere una fiamma ma è dopo il suo gol che si spengono ufficialmente i Mercenari, altri due legni questa volta di Landi, a mettete la propria firma è Matteo Galli e Vasco Balletti, proprio quest’ultimo mette a segno ben 5 gol in questo secondo tempo mentre per la squadra in svantaggio si infortuna anche il portiere Viviani.
Partita ormai che vede un susseguirsi di gol tutti della Team Chok e solo uno di Fiorentini Alessandro. La stanchezza fisica mette il resto ed al triplice fischio il risultato è di 15 a 3.
Risultato severissimo e Mercenari fuori dai giochi, Team Chok che dopo una partenza così così alla fine ha fatto uscire il proprio talento e qualità tecnica ed attenderà la partita tra Fluo e Mariooo per conoscere la posizione in classifica finale.

Classifica Marcatori:
Francesco Giulietti Virgulti 24
Flavio Ceccacci 14
Guido Mancinelli 11
Vasco Balletti 11
Luca Tardani 9
Raul Savi 9
Alessandro Fiorentini 8
Marco Frugis 8
Federico Cutigni 8
Maurizio Mazzocca 7
Nicola Ferri 7

Classifica Girone A:

Orange caffè 12
Pianeta Verde 9
Herta Vernello 4
Real Primizia 3
Scarsenal 1

Classifica Girone B
Lokomotive Viterbo 10
Fc Fluo 7
Team Chok Dee 7
Mariooo 4
Mercenari 0

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.