VITERBO – Pioggia di medaglie per i ragazzi dell’insegnate Lini Roberto all’11° Trofeo M° Agostino Macaluso svolto Sabato 17 e domenica 18 Gennaio 2015 al Palazzetto dello Sport di Calenzano-Firenze. Dopo il successo ottenuto dagli atleti della A.S.D. Tuscia Judo alla finale del Campionato Nazionale ENDAS, tenutasi a Viterbo nel mese di Dicembre presso il PALAMALE’ dove hanno ottenuto ottimi risultati tanto da qualificare la società al primo posto, gli stessi atleti sono andati in trasferta sabato 17 e domenica 18 gennaio 2015 per partecipare all’11 Trofeo M° Agostino Macaluso al palazzetto dello sport di Calenzano-Firenze.

 

In questa competizione sono arrivati atleti da tutta Italia per affrontarsi ed andare a caccia di una vittoria prestigiosa. La classifica sotto riportata dimostra come questo fine settimana sia stato ricco di soddisfazioni per i quindici atleti dell’ A.S.D. Tuscia Judo che hanno affrontato gli avversari giocandosela ad armi pari e conquistando ottime posizioni.

 

CLASSIFICA :

GAIANGOS ALESSANDRO ( 1° posto ) cat. ragazzi
GAIANGOS CHRISTIAN ( 1° posto ) cat. ES\A
MARINI LORENZO ( 5° posto ) cat. ESA
BALDINI GLORIA ( 5° posto ) cat. ES/B
CAMINADA STEFANO ( 1° posto ) cat. cadetti
CARRANZA CAMILO ( 3° posto ) cat. cadetti
MORUCCI GIACOMO ( 1° posto) cat. JUNIORES
LINI LUCA ( 2° posto ) cat. SENIORES
BELLUCCI ANDREA ( 5° posto ) cat. SENIORES
CALIFANO CARMINE ( 3° posto ) cat. Master
SPITI ANDREA ( 1° posto ) cat. Bambini
SCIALANCA MARCO ( 11° posto ) cat. ES/B
GRAZINI DAVID ( 6° posto ) cat. Cadetti
RICCHI DAVIDE ( 5° posto ) cat. Cadetti
SOLOMBRINO GIULIA ( 5° posto ) cat. ragazzi

 

La spedizione Viterbese A.S.D. TUSCIA JUDO è cosi tornata a casa con ben 5 primi posti su 15 atleti in gara. Una bella soddisfazione per i dirigenti e per i tecnici tra cui ovviamente Lini Roberto e Spadoni Bruno. Gli allenamenti dell’associazione si svolgono presso Strada Tuscanese 57 dietro alla concessionaria OPEL , dove i tecnici stanno già lavorando per far crescere i tanti giovani iscritti e per sfornare nuovi talenti da lanciare nei prossimi appuntamenti agonistici. L’obbiettivo resta quello di far conoscere ed apprezzare sempre più questa arte marziale e incrementarne la pratica e la diffusione anche nella Tuscia. L’associazione sportiva ringrazia i genitori che sono restati a sostenere tutti i ragazzi fino alla fine e per la pazienza dedicata.

 

Commenta con il tuo account Facebook