VITERBO – Domenica 10 Marzo 2016, a Rieti, nel modernissimo impianto di Campoloniano, si è svolta la terza tappa della 12° edizione del torneo di nuoto Master Centro Italia.

 

I risultati della società Team nuoto Orte sono stati eccellenti. Il medagliare è stato di tutto rilievo, in tutto 15 medaglie d’oro, 7 d’argento e 5 di bronzo. Con questi risultati la classifica ancora in fase di elaborazione, che vedeva la società al sesto posto assoluto, dovrebbe vedere un notevole miglioramento al rialzo.

 

La società ortana si è presentata alla manifestazione con sedici atleti che si sono battuti con onore, ecco i risultati:

 

Primieri Sandro ( M50 ) 3° 200 rana – 3° 100 misti
Gauna Teresita ( M65 ) 1° 100 dorso – 1° 50 stile libero

Di Giovenale Fabrizio ( M35 ) 1° 100 dorso – 3° 50 stile libero
Lo Giudice Giuseppe ( M80 ) 1° 100 dorso – 1° 50 stile libero
Sacchetti Cristina ( M45 ) 2° 100 stile libero – 2° 100 misti
Di Stefani Giovanna ( M55 ) 1° 100 Stile libero – 1° 50 stile libero
Conti Silvana ( M60 ) 2° 100 stile libero – 2° 50 stile libero
Vitali Tiziano ( M30 ) 4° 100 stile libero – 4° 100 misti
Pastura Daniele ( M35 ) 5° 100 stile libero – 2° 50 delfino
Lo Giudice Sandro ( M40 ) 2° 100 stile libero – 3° 50 stile libero
Sardella Luca ( M45 ) 6° 100 stile libero – 3° 100 misti
Mancini Renzo ( M65 ) 1° 100 stile libero – 50 stile libero
Coccioni Paola ( M60 ) 1° 200 rana – 1° 100 misti
Pella Walter ( M50 ) 1° 50 stile libero – 1° 50 delfino
Filosa Francesca ( M25 ) 4° 50 stile libero – 7° 100 misti
Pelosi Roberta ( M50 ) 2° 50 stile libero – 1° 100 misti
Staffetta cat C ( Coccioni- Filosa – Primieri – Sardella ) 6° posto
Staffetta cat D ( Sacchetti – Di Stefani – Pella – Mancini ) 2° posto

 

La prossima tappa è prevista per il 17 Aprile e sarà l’occasione per tentare l’assalto al terzo posto assoluto del campionato, peraltro l’unico a portata di mano in questa stagione, in considerazione che le prime due società in classifica Piramide Guidonia e Monterotondo sono inavvicinabili.

 

Grande la soddisfazione da parte del neo presidente ed allenatore Daniele Lo Giudice, non presente alla manifestazione per impegni internazionali, che dalla Spagna è rimasto costantemente in contatto con i vertici societari per monitorare l’andamento della manifestazione.

 

L’appello della società è sempre lo stesso: L’unione fa la forza. Non si potrà mai competere con società numericamente prevalenti ed è per questo che l’annessione al gruppo di qualche altro atleta potrà permettere di ambire a traguardi più prestigiosi.