VITERBO – Intensa settimana di allenamento per la Stella Azzurra Viterbo-Ortoetruria che, dopo il positivo e convincente esordio di sabato scorso nel campionato di C Gold, si presenterà domenica sera alle davanti al proprio pubblico per la prima gara interna, opposta alla San Nilo di Grottaferrata.

I ragazzi di Fanciullo hanno fatto vedere buone cose nella partita di apertura dell’ “Opening Weekend” organizzato dalla FIP nell’impianto della SMIT, che ha portato a Roma tutte le protagoniste della stagione, ma si è solo all’inizio e quanto di valido espresso, unitamente ai commenti positivi degli osservatori, fa piacere ma non deve essere sopravvalutato in alcun modo.

La squadra ha tanto bisogno di lavorare, di trovare automatismi e coesione, di migliorare la fase offensiva e di cementare ancor di più un gruppo che comunque è già ben unito in campo e fuori.

Domenica arriva al PalaMalè Grottaferrata, team neopromosso, ma matricola di sicuro valore.

La squadra allenata da coach Busti ha disputato anch’essa un ottimo esordio superando San Paolo Ostiense, ma soprattutto mettendo in campo tanta solidità, un gruppo identico a quello dello scorso anno che quindi gioca a memoria e formato da ottimi giocatori, tra cui spiccano Garofolo, Bistarelli, Meschini e Spizzichini, quest’anno impreziosito da un nuovo arrivato come Brenda, nella scorsa stagione in Serie B a Palestrina.

Anche la Stella Azzurra ha un roster di tutto rispetto e soprattutto più lungo rispetto a quello degli scorsi anni, ma questo prossimo impegno andrà affrontato con tutte le precauzioni possibili e con la massima concentrazione dovuta e necessaria per competere al meglio con un’avversaria che sarà certamente una protagonista del campionato.
Come scrive la stampa specializzata, la Stella è partita “da big, ma il difficile è confermarsi”.

L’impegno di tutti, ragazzi in testa, è farlo fin da domenica.

Commenta con il tuo account Facebook