VITERBO – Lo scorso fine settimana, da venerdì 8 dicembre a domenica 10, il “Pala Maggetti” di Roseto degli Abruzzi ha nuovamente ospitato il Karate, questa volta sotto l’egida di due Federazioni riunite, la FIK (Federazione Italiana Karate) e la FIAM (Federazione Italiana Arti Marziali), per la Coppa Nazionale Confederata.
La competizione è stata ideata e voluta dai presidenti delle due Federazioni, Riccardo Mosco per la FIK e Massimo Di Luigi per la FIAM, al fine di creare una concreta occasione di unione del Karate italiano oltre le sigle di appartenenza. Dall’idea di partenza, grazie alla collaborazione tra le Commissioni arbitrali FIK e FIAM, che hanno guidato e coordinato il gruppo misto di ufficiali di gara, è stato possibile realizzare fattivamente una competizione confederata a tutti gli effetti. Oltre 900 partecipanti si sono susseguiti nelle tre giornate di gara, per una competizione che è stata sia promozionale, con una buona partecipazione della fascia pre-agonistica , sia una particolare occasione agonistica, come detto dal Presidente FIK Riccardo Mosco in fase di apertura.

Massiccia presenza della Scuola Keikenkai del M° Sergio Valeri, che ha partecipato alla manifestazione sportiva esordendo con la prima trasferta della Primavera GAK (Gruppo Agonistico Keikenkai), che dallo scorso anno si allena parallelamente alla Squadra GAK, che ha riportato negli ultimi anni importanti e numerosi successi in ambito nazionale e internazionale. La Primavera GAK, di cui fanno parte i giovanissimi, da 9 a 11 anni, da cintura arancio a blu, è stata concepita dal M° Antonio Affatati, Responsabile del Settore Sportivo della Scuola Keikenkai, con l’idea di creare un vivaio di futuri agonisti, dando loro la duplice opportunità di allenarsi in modo specifico e mirato e partecipare a trasferte nazionali ed internazionali volte alla loro crescita in campo sportivo, ma soprattutto come crescita esperienziale personale. Ottimi i risultati ottenuti in questa competizione dai ragazzi della Primavera accompagnati dai coach Antonio Scognamiglio, Danilo Delfini, Fabio Gentileschi e Luca Laezza, con la coordinazione ed il supporto del Responsabile del Settore Sportivo , M° Antonio Affatati.

Nella specialità kata (forma):

Maria Mencarelli, oro.
Sofia Colonnelli, oro.
Claudio Carvone, argento.
Thomas Delli Poggi, argento.
Giorgia Cataldi, argento.
Maria Antonuzzi, bronzo.
Simon Rosini, bronzo.
Nella specialità kumite (combattimento):
Maria Antonuzzi, oro.
Maria Mencarelli, bronzo.
Alessio Papini, bronzo.
Tommaso Natali, bronzo.
Giorgia Cataldi, bronzo.
Sofia Colonnelli, bronzo.

Si sono fermati fuori dal podio, ma con grinta e determinazione Gabriele Bernini e Aurora Cosimi nella specialità kata e Riccardo Mariani, Lorenzo Bordo, Elisa Aquilani, Luca Tempone, Christian Donati, Luca Cervellini nella specialità kumite.

Il M° Affatati dichiara, “oltre alla soddisfazione per i risultati, in una gara particolare per organizzazione e regolamento, ottimo successo della trasferta a 360°, che è stata una bella occasione di crescita sia per i ragazzi che per i coach.”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email