Stefano Sottili

VITERBO – Domani arriva il Pisa, una delle squadre più forti di questo campionato e mister Sottili sa bene quali sono le insidie di questa partita: “Si avverte che nell’ambiente c’è aspettativa per questa gara. Sappiamo che per entrambe le squadre rappresenta una sfida importante perché, da ora in poi, questo campionato potrebbe essere deciso proprio dagli scontri diretti: scontri diretti che, a oggi, la Viterbese ha sempre perso e, corsa del Livorno a parte, sulla graduatoria finale del campionato peseranno tantissimo.

Affrontiamo un avversario che ha la miglior difesa di tutti i campionati professionistici italiani: ha subito 12 gol disputando, numericamente, le stesse gare del Napoli che ne ha subiti 13 e questo, oltre al valore dei giocatori in campo e della qualità della rosa, fa capire bene il grado di difficoltà che andremo ad affrontare. Tuttavia abbiamo anche la consapevolezza che se vogliamo ottenere un risultato positivo contro il Pisa, una squadra che ha la capacità devastante di far correre a vuoto gli avversari, dobbiamo fare molto di più di quello che abbiamo mostrato nell’ultima gara contro la Carrarese. La squadra si è allenata bene, i nuovi innesti si stanno integrando al meglio e sono convinto che riusciremo a dar filo da torcere anche a un avversario forte e blasonato come il Pisa.

Commenta con il tuo account Facebook