VITERBO – Cresce la forza arbitrale della Sezione di Viterbo dell’associazione italiana arbitri, guidata dal presidente Luigi Gasbarri. Infatti, mercoledì 31 gennaio 2018, al termine di un impegnativo e articolato corso di formazione, trentatré nuovi fischietti hanno svolto gli esami finali per diventare direttore di gara.

Tutti i partecipanti al corso sono stati promossi, a dimostrazione della competenza e della bravura dell’istruttore, l’arbitro di serie D Gianluca Sili che li ha costantemente seguiti in questi mesi di preparazione. La commissione valutatrice era composta dal segretario del comitato regionale arbitri Pino Quaresima, dal componente viterbese Ennio Mariani e dal componente del settore tecnico Odoardo Marcellini.

Trentatré nuovi arbitri, di cui cinque donne, si aggiungono quindi alla grande famiglia dei fischietti della Tuscia, pronti a dirigere sul campo le gare del settore giovanile e scolastico per fare esperienza.

Il presidente della sezione Aia di Viterbo non nasconde la sua soddisfazione. “É un grande giorno per la nostra sezione – ha detto Gasbarri – tanti nuovi arbitri, tutti giovanissimi, dai quali ci aspettiamo molto. Il ricambio generazionale é un fatto positivo per qualsiasi associazione, quindi ben vengano questi corsi a rinnovare lo staff in campo. Sono certo che vedremo qualche stella brillare tra loro – conclude Gasbarri – in bocca al lupo a tutti”.

Questi i nomi dei neo arbitri della sezione di Viterbo: Sara Balletti, Stefano Balletti, Piera Bertocci, Maurizio Blanco, Fabrizio Brianti, Samuele Bruno, Pierpaolo Bruzzichini, Lorenzo Cerami, Francesco Danti, Damiano Dezi, Michela D’orazio, Francesco Egidi, Leonardo Fabbri, Davide Falappa, Fabio Ferlicca, Diego Ferrucci, Alessandra Iannone, Edoard Ilie, Matteo Cocco, Giulio Lattanzi, Paolo Lisi, Giovanni Maita, Giuseppe Masiello, Paolo Mocci, Marcos Modoni, Norberto Alessandro Moretti, Alessio Pangrazi, Patrizia Passini, Francesco Petrillo Carlo Pone, Marco Pugliesi, Gabriele Saveri, Luca Romeo Tartaglia .

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email