ACQUAPENDENTE – “Pit stop ai box” per il calcio aquesiano in questi giorni di delicatissima convivenza aquesiana virus.

I quattro contagiati da Covid 19 indurranno a partire da oggi le formazioni minori (Virtus e Torrese Seconda Categoria, Etruria calcio e Polisportiva Real Azzurra settore giovanile) a interrompere precauzionalmente la loro prima fase di preparazione.

Una scelta giusta e ponderata visto che molti degli atleti, soprattutto giovani, hanno vissuto a contatto con il ragazzo contagiato. Una via precauzionale che potrebbe diventare ufficiale tra poche ore. Visto che l’organo ufficiale di competenza (Comune) sta valutando seriamente la possibilità di emanare un’ordinanza che renda ancora partendo dalla chiusura delle principali basi: Stadio Comunale Dario Dante Vitali e Campo Boario.

Seriamente preoccupata della situazione anche la Polisportiva Vigor Acquapendente che dopo l’amichevole con l’Orvietana attende ora comunicazioni ufficiali per muoversi. La percentuale di possibilità che ci possa essere uno stop anche per loro è comunque molto alta.