VITERBO – Un altro straordinario successo. Stradacalciando si conferma anche nell’edizione 2015 un eccezionale veicolo promozionale del calcio viterbese. Oltre 200 bambini delle scuole calcio dell’intera Tuscia si sono dati appuntamento domenica mattina in piazza del Teatro per la terza edizione della manifestazione, inserita anche quest’anno nel programma de La città a colori, la kermesse ludico-sportiva organizzata da Viterbo con amore per finanziare diversi progetti di solidarietà, tra cui la nascita della Fondazione Oltre noi che si pone come obiettivo la creazione di una casa famiglia destinata all’accoglienza e alla cura di ragazzi autistici.

 

Tante le società sportive che hanno aderito: Calcio Tuscia, Caninese, Vi.Va. Calcio, Oratorio Grandori, Virtus Pilastro, Barco Murialdina, Vigor Nepi, Castel S. Elia, Nuova Ortana, Viterbese, Real Pool Viterbo, Virtus Caprarola, Asd Viterbo, Blera. Una miriade di magliette multicolori che ha festosamente invaso uno dei luoghi simboli di Viterbo.

 

Un particolare significato ha avuto l’edizione appena conclusa per essere stata dedicata al ricordo di Luca Graziosi, il sedicenne di Castel S. Elia morto nel febbraio scorso a causa di una meningite fulminante. Presenti e commossi Gilberto e Tamara, i genitori, che hanno ricevuto una targa ricordo. “Luca – afferma il delegato provinciale della Federcalcio, Ermanno Todini – è rimasto e rimarrà per sempre nei nostri cuori. Due anni fa fu uno dei venti protagonisti della Rappresentativa Giovanissimi che conquistò il titolo regionale. Era doveroso da parte nostra ricordarlo nel modo più semplice e sicuramente a lui più gradito: tanti bambini che inseguono e calciano un pallone. Non vi chiedo un minuto di raccoglimento, ma un applauso perché lui da lassù ci guarda e sorride “. Invito prontamente accolto dalla vasta platea. E’ toccato poi a Gilberto Graziosi dare il simbolico calcio di inizio al triplice fischio del coordinatore tecnico Gabriele Ventolini.

 

Una decina di campi tracciati sui sampietrini e quasi due ore di calcio giocato in accanite partitelle cinque contro cinque. Al termine, medaglia ricordo per tutti i giovanissimi partecipanti (appartenenti alle categorie Primi calci e Pulcini), attestato di partecipazione alle società e menzione speciale con attestato per Noemi e Sonia, le uniche bambine presenti. Gran finale con un inedito terzo tempo a base di merendine e torte. Hanno partecipato alla manifestazione il consigliere comunale delegato allo sport Sergo Insogna, il delegato Coni Alessandro Pica, il consigliere Renzo Lucarini in rappresentanza della Figc regionale. Gradita la visita del consigliere comunale delegato al volontariato Marco Ciorba, accompagnato dalla presidente del consiglio comunale Maria Rita De Alexandris.

 

“Desidero ringraziare – conclude Ermanno Todini – l’associazione Viterbo con amore, il presidente regionale Melchiorre Zarelli e l’intero settore tecnico, tutte le società partecipanti, i tecnici, i piccoli atleti e i loro genitori, la delegazione provinciale della Figc e, in particolare, il responsabile dell’attività di base Vito Di Benedetto, la nostra fotografa Rossella Pandolfi. Senza la loro preziosa collaborazione non sarebbe stato possibile ripetere un appuntamento che continua a riscuotere un clamoroso successo, ricco di entusiasmo e di gioia”.

 

Commenta con il tuo account Facebook