La 36enne nazionale italiana di paraciclismo, tesserata Anmil Sport, Obiettivo 3 e testimonial di SuperAbile Viterbo, conquista un prestigioso secondo argento nella gara in linea valevo per la Coppa del Mondo in svolgimento Canada

Ana Vitelaru ancora d’argento. La 36enne nazionale italiana di paraciclismo, tesserata Anmil Sport, Obiettivo 3 di Alex Zanardi e testimonial del progetto SuperAbile Viterbo, conquista un prestigioso secondo argento nella gara in linea valevole per la coppa del mondo in corso di svolgimento a Baie Comeau (Canada).

Dopo quello di giovedì, per l’atleta emiliana, un altro grandissimo risultato. Ed è proprio lei a commentarlo.

Sono arrivata seconda ma mi sento molto orgogliosa di me stessa – ha detto a fine gara un’entusiasta Ana Vitelaru -. Lo dico sia per quanto riguarda l’aspetto tecnico e di forma atletica che, anche e soprattutto, sul fronte della fiducia in me stessa. Sono stata attaccata alla fortissima Master per tutta la gara e solo alla fine lei mi ha staccato di 9 secondi. Questo mi ha fatto capire che sono sulla strada giusta. Non c’è che dire: un grande risultato per me se si pensa che è appena un anno che pratico handbike. Sicuramente un’ottima iniezione di fiducia per i prossimi impegni. I tifosi di Tarquinia? Ringrazio Alfredo, Gianni e le ragazze del Civico Zero per l’incitamento: sono stati davvero carini in questi giorni. Sono felicissima di far parte del progetto SuperAbile. Presto ci incontreremo con loro per un appuntamento insieme”.

Ana Vitelaru – ha detto Alfredo Boldorini, fondatore di SuperAbile – oggi ha fatto una gara pazzesca. Ha talento, stoffa e fame di vittorie. Essere arrivata a tallonare per tutta la gara l’americana Master, una grande dell’handbike internazionale, è sintomo di grande forma e di grande determinazione. Complimenti ad Ana. Onorati non solo di averla come nostra testimonial ma anche di averla supportata con i ragazzi del Civico Zero”.

Commenta con il tuo account Facebook