Ana Vitelaru d’argento nella Coppa del Mondo. La 36enne emiliana, nazionale italiana di paraciclismo, conquista il secondo posto nella competizione mondiale in corso di svolgimento a Baie Corneau (Canada). L’atleta, tesserata con Anmil Sport, si è imposta sulla cinese Sun, giunta terza, arrivando per un soffio alle spalle della fortissima statunitense Masters, che si è aggiudicata la piazza d’onore. Per Ana, porta colori anche di Obiettivo 3, il progetto di Alex Zanardi che punta a portare alle paralimpiadi di Tokio 2020 il maggior numero di atleti, prima della partenza oltreoceano, due ori nelle gare italiane di Bassano del Grappa e Marostica, una grande gara e una grande soddisfazione.

“Sono molto contenta della mia prestazione in ottica futura – sostiene Ana Vitelaru, che è anche testimonial del progetto SuperAbile Viterbo -. E’ stata una gara dura, intensa, che si è conclusa con l’argento. Essere arrivata di pochissimo dietro alla Master è per me non solo motivo di grande orgoglio e di crescita, ma anche di fiducia per i prossimi impegni, a cominciare dalle gare di domani”.

“Siamo molto orgogliosi per quello che sta facendo Ana in Canada – afferma Alfredo Boldorini, fondatore di SuperAbile Viterbo -, non solo per quello che lei sta dando in termini di medaglie alla nazionale italiana, ma anche come messaggio di forza e di resilienza. Ana, grande esempio di coraggio, è in forte ascesa ed il fatto che si è piazzata a pochissimo dalla fortissima e navigata Master ne è la riprova. L’ho sentita proprio questa mattina ed è concentratissima. Continueremo anche domani a fare il tifo per lei. E’ un onore per noi averla in squadra come testimonial e non vediamo l’ora di fare un evento insieme a lei dopo ”.
Domani al via la gara in linea e la staffetta. Il 14 il rientro in Italia. A settembre i campionati mondiali in Olanda.

Commenta con il tuo account Facebook