VITERBO – Si é svolta sabato scorso, 10 giugno 2017, a Soriano nel Cimino, la cerimonia di fine stagione sportiva, organizzata dalla sezione di Viterbo dell’associazione italiana arbitri, durante la quale sono stati consegnati riconoscimenti e premi agli iscritti.

All’inizio della manifestazione, presentata dal giornalista e osservatore arbitrale Silvano Olmi, coadiuvato dalle colleghe arbitro Caterina Berretti e Silvia Stavagna, é stato reso omaggio a Stefano Farina, arbitro internazionale e dirigente dell’Aia improvvisamente scomparso pochi giorni fa.
Inoltre, sono state proiettate le immagini, montate da Andrea Rota, dei principali eventi della stagione sportiva appena conclusa, elencando i traguardi arbitrali raggiunti e i colleghi promossi nelle categorie superiori.

A fare gli onori di casa è stato Luigi Gasbarri, presidente della sezione di Viterbo dell’Aia, che ha salutato i numerosi ospiti, tra i quali spiccavano i dirigenti nazionali Umberto Carbonari e Alberto Zaroli, l’arbitro di serie A Fabio Maresca, il commissario degli arbitri di serie D Carlo Pacifici, il presidente del comitato regionale arbitri del Lazio Luca Palanca con tutti i suoi collaboratori, Francesco Massini dirigente della commissione arbitri nazionale di calcio a 5, Nazareno Ceccarelli, componente della commissione arbitri interregionale, il presidente regionale del Coni Riccardo Viola, il presidente della Fondazione Carivit Mario Brutti e il consigliere regionale e osservatore arbitrale Daniele Sabatini.

Si è passati poi alla consegna dei riconoscimenti e dei premi agli arbitri, agli assistenti e agli osservatori arbitrali della sezione di Viterbo che si sono particolarmente distinti nella stagione sportiva 2016-2017.

Il Premio dedicato alla memoria di Antonio Nigro è stato assegnato a Simone Adriani e quello intitolato a Umberto Aspromonte è andato all’ assistente arbitrale Massimiliano Starnini.

Il Premio in ricordo di Giuseppe Ioncoli è stato assegnato all’assistente arbitrale Mirko Benedetti, mentre quello intitolato a Igino Achilli é stato conferito all’osservatore arbitrale Paolo Stavagna, da pochi mesi nominato nella Commissione Disciplina Nazionale dell’Aia. Infine, il Premio dedicato alla memoria di Fausto Scapecchi è stato consegnato all’arbitro Andrea Panichelli.

Inoltre, durante la cerimonia sono stati consegnati riconoscimenti ai seguenti associati che si sono distinti nella direzione di gare nelle diverse categorie e nell’attività associativa:

Gli arbitri dell’ultimo corso, David Boninsegna, Leonardo d’Andrea, Michele Fioretti, Valeria Guidi, Filippo Iali, Daniel Lechea, Marco Maestrucci, Alessandro Tamburrini e Sebastiano Urgias

Andrea Rota e Luca Mattia Schiada, categoria Giovanissimi

Andrea de Angelis, Salaheddine Farhane e Matteo Pepponi, categoria Allievi

Gianluca Leonardi e Federico Lo Giudice, categoria Juniores

Mirko Rotondo e Giuseppe Tardioli, Terza categoria

Adrian Hincu e Francesco Randazzo, arbitri di Calcio a 5.

L’arbitro Emanuele Bernini ha ricevuto un riconoscimento per l’impegno e la disponibilità dimostrata, mentre Alessio Maurizi è stato premiato per aver rappresentato la Sezione di Viterbo durante le tappe della manifestazione “Referee Run”, e l’osservatore arbitrale Ennio Mariani, in forza alla Commissione Arbitri Interregionale, è stato premiato per essersi distinto a livello nazionale.

Commenta con il tuo account Facebook