VITERBO – Si è svolto mercoledi 22 Marzo il quinto incontro formativo della Asd Barco Murialdina nel quadro delle iniziative necessarie per la qualifica di Scuola Calcio Elite.

La stagione 2016-2017 ha visto il Barco Murialdina fortemente impegnato nell’attività di formazione rivolta a ragazzi, genitori e istruttori su temi inerenti la disciplina del calcio e la formazione di giovani consapevoli e informati.

Nel mese di Novembre 2016 si è tenuto il primo incontro formativo dedicato alla conoscenza delle regole del gioco del calcio con l’intervento del Presidente A.I.A. di Viterbo Luigi Gasbarri.

A Dicembre nel secondo incontro è stato invece affrontato il tema dell’impiantistica sportiva nella città di Viterbo con la presentazione agli amministratori di una proposta concreta per il miglioramento delle strutture esistenti.

Nel terzo incontro è stato affrontato, nell’ambito del Torneo di calcio dedicato alla figura di Nelson Mandela, il tema dei diritti umani con particolare riguardo agli “alti valori di uguaglianza universale”.

Nel quarto incontro, tenutosi a Gennaio 2017, il relatore Dr. Tasciotti ha illustrato a mister, ragazzi e genitori le tecniche di primo soccorso e l’uso del defibrillatore.

L’incontro di Mercoledi 22 marzo ha affrontato infine il tema della corretta alimentazione con particolare riguardo per i ragazzi che fanno sport.

Ha aperto i lavori la psicologa Elenora Di Marco affrontando il tema dal punto di vista psicologico e sociologico e illustrando, con l’ausilio di slides, come sia cambiato nel tempo il rapporto con il cibo, da mera soddisfazione di un bisogno primario di nutrizione alla soddisfazione di bisogni di carattere prevalentemente relazionali e consumistici.

Per questa ragione la Dr.ssa Di Marco ha invitato i genitori a non perdere di vista, nell’ambito del dovere educativo, anche la necessità di educare i figli a una corretta alimentazione.

“Sono sempre più diffuse tra i giovani abitudini alimentari errate che avranno conseguenze serie per la loro crescita. Per esempio – ha detto la dottoressa – molti ragazzi fanno uso quotidiano di bibite che hanno effetti eccitanti con conseguenze serie per il loro modo di relazionarsi e la loro capacità di concentrazione e attenzione”.

Il Dr. Daniele Primi, nutrizionista, ha invece alternato nozioni di carattere generale sulla corretta alimentazione a consigli pratici e di immediato uso, rilanciando la salubrità della dieta mediterranea e la necessità di una vera e diffusa cultura per una sana alimentazione.

In una slide in particolare sono stati diffusi i dati sulle principali cause di mortalità negli Usa dove l’obesità è la seconda causa di morte dopo il fumo. Illuminante la conclusione: “all’età del patentino per il motorino e a quella della patente tutti i genitori dispensano consigli sulla prudenza da usare nella guida. Pochi sono invece i genitori che fanno cultura con i propri figli su una corretta e sana alimentazione, incuranti che in età adulta statisticamente l’obesità fa danni ben maggiori rispetto a un corretto stile guida”.

Gli interventi dei due professionisti sono stati molto apprezzati dalla platea di ragazzi, mister e genitori.
Al termine dell’incontro il Presidente del Barco Murialdina ha presentato i prossimi incontri formativi che vedranno impegnata la società rionale viterbese.

Ad Aprile e Maggio sono in programma uno Stage con i tecnici della A.S. Roma al campo del Barco e le Feste finali con le Scuole Elementari Canevari e Concetti nell’ambito del progetto “La scuola calcio in campo con le scuole elementari”.

Infine il 21 Aprile e il 12 Maggio, il Barco Murialdina parteciperà all’iniziativa della Sezione Soci della Coop “Educazione al consumo consapevole” che si terrà al Supermercato Coop in Via Monte Cervino a Viterbo”.

Sergio Pollastrelli
Presidente Barco Murialdina

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email