TARQUINIA – Un centesimo di secondo: è l’attimo infinitamente piccolo che separa il giovane velocista dell’Atletica ’90 Tarquinia, Matteo Perugini, dalla miglior prestazione italiana all time sui 60 metri indoor.Dopo aver già corso, il mese scorso, la distanza in 7”15 – guadagnandosi il titolo regionale Cadetti – Matteo oggi ha infatti ancora migliorato la sua prestazione, nella splendida cornice del Palaindoor di Ancona, vincendo il trofeo per rappresentative regionale “Ai confini delle Marche” con il tempo pazzesco di 7”13.

 

Una prestazione che ha fatto vacillare il record sulla distanza, datato 2009, di Giovanni Cellario, che a Modena fu capace di un 7”12, e che diventa la seconda prestazione italiana di sempre di categoria: un risultato fantastico, che segna clamorosamente un inizio di stagione da incorniciare e lancia l’atleta con ulteriore entusiasmo verso la stagione all’aperto.

 

La ciliegina sulla torta per Atletica ’90 Tarquinia – che segue l’atleta tramite il proprio tecnico Lorena Perugini – e che nei primi mesi dell’anno ha collezionato risultati di prestigio su tutto il fronte, dall’indoor al cross, passando per gli splendidi risultati nei lanci lunghi.

Commenta con il tuo account Facebook