VETRALLA – Nel gelido weekend appena trascorso i giovani dell’Atletica Vetralla rompono il ghiaccio nelle discipline tipicamente invernali indoor e Cross. Iniziando dal pomeriggio di sabato 16 scendono in pista nella manifestazione “Trofeo Regionale Giovanile Fiamme Azzurre” la categoria Ragazzi e Ragazze impegnati nel Biathlon.
Vince la prima serie dei 60hs Gloria Oriolesi in 12″19, meglio di lei riescono a fare soltanto le due romane Barbi e Gramajo della seconda serie, ottenendo così la medaglia di bronzo.

 

Sempre negli ostacoli si cimenta per la prima volta Benedetta De Leonardis, che tagliando il traguardo per terza nella seconda serie, ottiene il 5° posto complessivo con il tempo di 13″39.

 

Prima gara in assoluto per Luca D’Alesio, che parte ella complessa gara del salto in alto. Ma Luca contrariamente a molte “matricole” non bada all’emozione e sembra sentire solo un grande entusiasmo dentro di se: misura dopo misura vede uscire di gara molti avversari, raggiungendo quota 1m25 che gli darà la medaglia d’argento.

 

Con lui in gara il compagno Antonio Pio Guglielmo, anche lui alla prima gara giunge 5° con 1m15.

 

I due ragazzi prendono parte anche ai 60hs in cui si classificano 4° Luca D’Alesio con 10″99 e 7° Antonio Pio Guglielmo con 11″81. Bene Silvia Baroncini che nei 60m piani lotta per aggiudicarsi la vittoria della seconda serie delle 5 in programma, il fotofinish le aggiudicherà il 2° posto in 9″63 e il 12° nella classifica complessiva.

 

Una brutta partenza penalizza Alessandra Isache nella 5^ serie dei 60m costringendola ad una rimonta da 10″16. Nella stessa gara anche Susanna Blasi che corre la distanza in 10″72.

 

Decisamente sotto tono la gara del salto in lungo femminile, la migliore tra le vetrallesi è Silvia Baroncini che eugualia il suo personale di 3.22.

 

Nella mattina di domenica 17 ad Ariccia si svolgonono i Campionati Regionali Giovanili di Campestre e tra gli 88 partenti della gara cadetti c’arano anche i 4 moschettieri del Cross: Renat Natalini, Lorenzo Aquilani, Domenico Oriolesi e Matteo Zorzi.

 

Il coraggio premia Matteo Zorzi, che dopo aver condotto una gara grintosa davanti con i migliori fondisti della regione ottiene il 21°posto con il tempo di 9’04”. Bella la prova di Lorenzo Aquilani che si classifica al 32° posto con il tempo di 9″24. L’eclettico Renat Natalini ottiene il 63°posto con il tempo di 10’24, dopo la caduta in partenza dalla quale si rialzerà aiutato da un avversario. Al 75° posto si classifica Domenico Oriolesi con 10’46 dopo un arrivo in volata appagliato con altri 6 concorrenti. In gara anche l’esordiente Beatrice Aquilani negli 800 metri, dimostrando progressi anche nelle distanze più lunghe.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email