VETRALLA – Soddisfazioni per la convocazione della cadetta dell’Atletica Vetralla Sara Tonni, a rappresentare il Lazio all’esagonale interregionale tra Marche, Lazio, Molise, Abruzzo, Toscana ed Umbria che si è svolto a Narni, domenica 5 Luglio.
La giovane atleta si è spesso messa in evidenza nella gara del lancio del peso, ma in questa occasione è stata reclutata dalla squadra regionale nel lancio del martello, disciplina nella quale soltanto di recente ha iniziato a muovere i primi passi.

 

Il risultato che ha ottenuto di metri 27,53 lascia dedurre che la scelta di sperimentare questa accattivante disciplina è decisamente proficua, visto che si trattava soltanto della sua seconda gara in assoluto. Sara ottiene il quarto posto, capace di porre un altro sassolino sul piatto della bilancia che al termine della manifestazione pende nettamente a favore della rappresentativa Laziale.

 

Infatti la squadra femminile esce vincitrice dall’esagonale, mentre quella maschile conclude al terzo. La classifica combinata (maschile+femminile) vede nuovamente al primo posto il Lazio (85punti) davanti alla Toscana (79), Marche (73), Abruzzo (70), Umbria (49) 3 Molise (32).

 

Nelle stesse ore a Roma presso lo stadio della Farnesina si svolgeva il Trofeo prove multiple per la categoria ragazzi (2002/2003), e questa volta a portare i colori dell’Atletica Vetralla in campo sono Domenico Oriolesi nel triathlon composto da 60 hs-lungo-peso, capace di migliorare ulteriormente il primato personale nei 60hs, e classificarsi quinto nella classifica complessiva con 1287 punti. Lorenzo Aquilani impegnato nelle tre gare di 600-lungo-peso si classifica secondo con 1186 punti nella classifica del suo triathlon. Bene anche i fratelli Natalini, impegnati entrambi nello stesso triathlon composto da 60-lungo peso, nel quale Renat ottiene 1281 punti e sua sorella Jana (alla sua prima gara) si classifica settima con 1385 punti.

 

Contemporaneamente, poco più a nord-ovest altre atlete sono impegnate al 1° Trofeo di Civitavecchia.

 

Spicca il primato personale nel salto in alto di Tatiana Fontana, che supera l’asticella a mt 1,37 che la pone sul secondo gradino del podio dietro ad Arianna Pola della Kronos Roma 4 vincitrice con m 1,40. Ci si diverte moltissimo quando in pista scendono anche le più piccine della squadra, pronte a mescolare sano agonismo al gioco e divertimento. Il podio dei 60mt è tutto dell’Atletica Vetralla, con Silvia Baroncini sul primo gradino, Benedetta De Leonardis al secondo e Beatrice Aquilani al terzo. Nel salto in lungo ancora tanta Atletica Vetralla: vince Benedetta De Leonardis con 4.48m e terza Gloria Oriolesi; Nel salto in alto vince nuovamente Silvia Baroncini che riconferma la misura di 1mt, davanti a Francesca Maestri a pari misura.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email