VETRALLA – Sabato 29 Aprile si è svolta ad Ostia allo stadio Giannattasio il secondo atto del Campionato regionale Di Società (CDS) della categoria Cadetti (14/15 anni).

I pronostici della vigilia non erano dei migliori per questa tappa, con la coscienza soprattutto da parte delle guide tecniche che la maggior parte delle gare da coprire non erano quelle più favorevoli ai loro atleti, che ricordiamo stanno svolgendo questo campionato in 5, contro altre 37 società che presentano un numero minimo di atleti per squadra notevolmente superiore.

Ma poi succede qualcosa quando questi ragazzi scendono in pista, qualcosa che in uno sport individuale come l’Atletica Leggera raramente capita di cogliere. I ragazzi vetrallesi smettono di essere solo 5 unità e divengono squadra, ognuno nella propria specialità, e punto dopo punto, traguardo dopo traguardo, lancio su lancio, salto su salto ottengono un punteggio addirittura migliore della prima tappa (a loro più congeniale).

Andando sul dettaglio i primi a scendere in pista sono Domenico Oriolesi e Luca D’Alesio in una delle gare con più aspettative per la squadra ovvero i 100 ostacoli. Domenico Oriolesi nella prima serie è veloce a tal punto da migliorare di un secondo e mezzo il suo precedente personale, portandolo a 15″61 con tanto di podio e medaglia al collo.

Luca D’Alesio al primo anno di categoria dopo essersi aggiudicato il titolo provinciale negli 80 ostacoli ai campionati studenteschi di giovedì scorso, fa la prima uscita nella distanza federale dei 100 ostacoli ottenendo il tempo di 17″48.

Quelli negli ostacoli sono punti preziosi per la piccola squadra, che nel contempo vedono sommarsi inaspettatamente quelli di Renat Natalini e Alessio Norcia impegnati nel lancio del giavellotto. Natalini piazza un lancio da 24m37, mentre Norcia compie una gara tutta in crescendo con gli ultimi due lanci a 18m65 e 18m66.

Ottenuti i primi 4 punteggi parte un’altra gara preziosa per la squadra ovvero i 2000mt. Il tifo è tutto per Lorenzo Aquilani che con grande precisione conduce una gara impeccabile con una conclusione in volata con altri 3 atleti. Il ragazzo strappa via ben 13″ al suo precedente tempo sulla distanza passando da 6’51″5 a 6’38″56.

Poi Domenico Oriolesi torna dietro ai blocchi per i 300m con un tuffo sull’arrivo con altri 2 avversari che precede in 40″93.

L’ultima delle fatiche è il salto in alto, gara doppiata da Renat Natalini con 1m40 e Luca D’Alesio con 1m45.

A giornata conclusa la squadra abbandona il campo gara con la certezza di essersi davvero divertita e che il meglio in questa occasione è stato dato.

Ed infatti il giorno seguente la classifica momentanea lo conferma: l’ASD Atletica Vetralla passa dalla 14^ posizione alla 13^.

Alla finale accedono le prime 12 squadre laziali.

Prima della finale manca ancora una prova, la terza ed ultima. Non possiamo sapere come andrà a finire, ma una cosa ci sembra limpida: a questi ragazzi piace gareggiare di squadra. Continueremo a seguirli.

Ad Majora!

Commenta con il tuo account Facebook