MONTEFIASCONE Anche la trasferta a Grosseto è difficile da digerire per la squadra falisca: due sconfitte, che stranamente assomigliano molto a quelle di Alghero: una partita persa per manifesta ed una lottata fino alla fine e persa per qualche banale errore difensivo.

Diversamente dalla Sardegna, a Grosseto i Red Jack hanno vinto 11 a 0 la prima partita, grazie ad un primo inning difficile del lanciatore partente Pivirotto, che proveniva da due ottime prestazioni. Incassati 6 punti nel primo inning, è come se la partita fosse finita lì, con i battitori falisci incapaci di reagire contro il buon lanciatore grossetano. Positivo comunque il rilievo di Senzaquattrini. Che migliora sempre più e si prepara ad affiancare Carletti fra i giovani rilievi falisci.

Diverso è stato l’andamento della seconda partita. Il Montefiascone parte subito deciso con due punti, e il punteggio rimane in bilico fino alla fine. Risultando però 9 a 7 per i grossetani. Buone le prestazioni sul monte di Piccini, Carletti e Favilla. Solo alcuni grossolani errori difensivi negano ai gialloverdi una vittoria che avrebbe molto risollevato il morale.

“La mancanza di risultati ci sta togliendo serenità – ha dichiarato il manager Vaselli – ed i nostri battitori sono entrati in uno slump collettivo che ha le sue ragioni soprattutto nell’atteggiamento psicologico. È incredibile come nelle prime partite eravamo tra le migliori squadre d’Italia nella media battuta ed ora non riusciamo più a battere con efficacia.

È mio specifico compito, insieme ai coach Salgado e Carletti, trovare le strade per riportare serenità nella panchina, fin dalla prossima domenica contro il Livorno. Possiamo fare leva sulla serietà dei ragazzi. Che dopo una mattinata disastrosa hanno comunque reagito nella seconda partita, sfiorando la vittoria”.
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email