ACQUAPENDENTE – Vernissage Campionato positivo per l’ASD Cestistica Azzurra Orvieto – Pallacanestro Acquapendente. Le portacolori femminili Under 16 superano a domicilio per 56-33 la Pallacanestro Perugia nell’apposito Campionato organizzato falla Fip Comitato Umbria.

 

“Pubblico delle grandi occasioni”, sottolinea il Direttore Sportivo Livia Olimpieri, “per applaudire l’esordio delle ragazze allenate da coach Paolo Antonaroli. Con una Magini non ancora in condizione ed una Ceppari che seppur malata ha voluto contribuire alla causa, siamo scese in campo con l’emozione classica della prima volta. Ci ha pensato Gaggioli a rompere il ghiaccio che hanno corso piacevolmente in contropiede. Angela Catana è stata la mattatrice della prima mini-frazione mettendo a segno sette punti. La nostra difesa l’ha fatta da padrona ed il parziale si è chiuso sul 18-4 a nostro favore.

 

Secondo quarto che ci ha visto troppo distratte ed un po’ confuse. Le belle giocate delle nostre avversarie permettono loro di riportarsi sotto. L’infortunio della Riccioni mentre insacca una bomba da 3 (scavigliata classica e la brava giocatrice perugina esce tra gli applausi di tutti i presenti) ci ha tenuti tutti col fiato sospeso per qualche minuto. Alla fine del secondo tempo il risultato è di 26-16. Magini, Catana e Gaggioli guidano la squadra con contropiedi fulminei e ottime giocate a difesa schierata. La ricerca del post basso è una opzione che porta buone soluzioni e punti importanti, mentre Perugia si affida alla velocità delle esterne ed al tiro da fuori. Nostra difesa ancora super nel quarto quarto che ci vede in vantaggio per 45-23. Chi parte dalla panchina dà il suo contributo di corsa e sacrificio. Soprattutto le 2003 Pifferi e Pasquini che entrano con personalità. Magini è però la mattatrice dell’incontro con le sue giocate in velocità e con splendidi assist per le compagne. Catana trasforma in oro i palloni che vengono serviti, Gaggioli corre e difende a meraviglia mentre Pieri e Bisoni Cecchini sfruttano alla grande ogni occasione per realizzare, dando il loro contributo importantissimo.

 

L’ultimo quarto vede Perugia provarci con il tiro da 3 che in un paio di casi và a segno costringendoci ad un time out per ristabilire le giuste distanze in difesa. Catana esce dal campo per una botta alla testa ma niente di grave. Ottima la difesa che a tratti blocca completamente l’attacco avversario, come anche il contropiede che sembra essere il nostro marchio di fabbrica e ottimo il contributo di tutte”. Per le locali mattatrice di giornata Magini con 16 punti. Seguita a ruota da Catana con 15, Gaggioli con 10, Pieri con 9 e Bisoni Cecchini con 6. Superbo il contributo fornito a livello di gioco da Feliciotti, Burla, Pasquini, Ceppari, Pifferi, Bruni. Per le ospiti in gran spolvero Tomassini con 13 punti. Seguita a ruota da Riccioni con 6, Cenci con 5, Taddeo con 5, Cecchini con 2 e Zuccherini con 2. Bella prova per Brugnoni, Mori, Giannoni, Aquinardi.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email