Antonietta Maiolino

 

MONTEFIASCONE – Si chiude l’anno solare 2016 e si è appena chiuso anche il girone di andata del girone E di Promozione regionale: due occasioni per fare un unico bilancio dell’Asd Basket Montefiascone.

E visto che il club è stato fondato la scorsa estate, e ha esordito in campionato da ottobre, si possono affrontare sia gli aspetti tecnici sia quelli societari insieme alla presidente Antonietta Maiolino e al coach Orlando Orchi. Entrambi hanno fatto gli onori di casa alla cena di fine anno della società, presente tutta la squadra e lo staff dirigenziale al completo.

“Tutto è iniziato come una sfida, per mettersi in gioco – spiega la presidente Maiolino – Magari siamo partiti zoppicando, ed è anche normale per una realtà nuova di zecca, ma grazie al lavoro di tutti e ad una buona dose di tenacia, i miglioramenti sono arrivati quasi subito. E la crescita prosegue, di settimana in settimana, partita dopo partita e allenamento dopo allenamento: lo confermano i risultati sul parquet, ma anche l’impegno di tutti, fuori e dentro al campo”. Per la presidente la sfida continua: “Guardiamo al domani, alle prossime partite e agli obiettivi – dice – ma anche all’orgoglio di portare in giro per la regione il nome di Viterbo, una città che ha una grande tradizione cestistica, e quello di Montefiascone, che è una parte importante della società. Così come siamo orgogliosi di calcare il parquet del PalaMalè e di giocare anche alla palestra della Verità, altro luogo del cuore del basket cittadino”.

Coach Orchi, dal canto suo, si gode il terzo posto in classifica alla fine del girone d’andata, con 12 punti, frutto di 6 vittorie e 3 sconfitte: niente male per una squadra allestita appena qualche mese fa. “Siamo partiti con uno scopo preciso: divertirci giocando. E se si vince ci si diverte di più. Ancora meglio, poi, se riusciamo a coniugare le due anime del roster, quella rappresentata dai giocatori più esperti, che conosco da una vita, con i giovani, che pure hanno trovato i loro spazi e sono già stati determinanti in diverse partite”.
Ma vista la classifica, il Montefiascone dove può arrivare? Il coach è possibilista ma non fa proclami: “Siamo nel girone più duro della promozione. Squadre come La Salle hanno un altro passo rispetto a tutti gli altri, anche Cerveteri è forte, perciò se dovessimo riuscire ad entrare nei playoff per noi sarebbe una soddisfazione ancora maggiore – osserva Orchi – Il divertimento viene prima di tutto, ci alleniamo due volte alla settimana e stiamo bene insieme, ma di sicuro se quest’anno dovesse andare bene nessuno di vieterebbe l’anno prossimo di pensare a qualcosa di più, magari cercando anche collaborazioni con altri club viterbesi per dare una prospettiva ai nostri giovani. Adesso, comunque, pensiamo alla seconda parte del campionato”.

L’Asd Montefiascone tornerà in campo domenica 8 gennaio alla palestra della Verità contro il Cerveteri, primo turno del girone di ritorno e prima gara del 2017.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email