VITERBO – Torna in campo domenica prossima alle ore 18,00 al PalaMalè la Stella Azzurra, impegnata contro l’Eurobasket Roma. La squadra viterbese sabato scorso contro Cassino, compagine rinforzatasi ulteriormente negli ultimi dieci giorni e che proprio per questo vuole recitare una parte importante in questa ultima fase di stagione, ha disputato una buona gara ed ha fatto vedere notevoli segnali di ripresa, soprattutto in fase difensiva e di approccio mentale.

 

Fanciullo chiede soprattutto concentrazione, maggiore gioco d’assieme e vuole una squadra che sia agonisticamente presente per tutta la durata della partita. Le prime risposte avute in quel di Atina, dove Rossetti e compagni hanno lottato fino alla fine contro un team certamente molto forte, guidato in regìa dal recente acquisto dell’ ottimo Dri e con un Ingrosso a tratti straripante, sono state positive e questo fa ben sperare per il prossimo impegno interno.

 

Certo Eurobasket è squadra di grande qualità, che annovera tra le sue file Alex Righetti, fino alla scorso anno in campo in serie A con l’ACEA Roma, insieme a Davide Bonora che oggi siede in panchina a guidare i romani. Con lui quale primo assistente, un altro grande della pallacanestro nazionale, Alessandro Tonolli, per venti anni giocatore della Virtus Roma e tante volte pronto ad indossare la maglia azzurra.

 

Ma sul parquet oltre a Righetti, Eurobasket si avvale anche del nuovo arrivato Pullazzi e di giocatori di ottima qualità come Casale,
Staffieri e Francesco Gori, uno dei protagonisti della promozione in B della Stella Azzurra, oltre ad un gruppo di ottimi giovani. Fanciullo non potrà contare né su Rogani né su Fogante, entrambi ancora convalescenti a seguito dell’infortunio occorso in allenamento ormai quasi due settimane fa, ma tutti gli altri sono a disposizione.

 

Contro i romani servirà quindi una Stella decisa e soprattutto convinta che voglia e sappia disputare una partita di grande carattere e sacrificio, come quella vista nella seconda parte di gara contro Cassino. Mancano ancora sei gare alla fine della stagione regolare e l’obiettivo della società è quello di mantenere la categoria con tranquillità ed il più presto possibile. Il calendario non è certo di quelli più agevoli, soprattutto in casa dove arriveranno dopo Eurobasket, Palestrina e Rieti, ma il compito di Rossetti e compagni è quello di dare ancora qualche soddisfazione importante ai propri tifosi.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email