E’ una Stella Azzurra veramente brillante quella che si impone con grande autorità sul parquet capitolino del PASS Roma, conquistando l’ottavo successo consecutivo in campionato. Solidità e forza del gruppo: queste le caratteristiche principali che hanno permesso all’Ortoetruria di superare anche il difficile ostacolo rappresentato dal team di coach Casadio che si è dovuto arrendere alla prova solida e convincente dei ragazzi di Fanciullo. I biancostellati erano giunti nella Capitale privi di due giocatori importanti come Baldelli e Casanova e proprio per questo il loro allenatore aveva chiesto a tutti di disputare una prova di attenzione e sacrificio che avrebbe dovuto in qualche modo compensare le pesanti assenze nel roster. Ed i ragazzi lo hanno fatto perfettamente, giocando una partita attenta e di qualità sin dall’inizio, nella quale tutti hanno svolto egregiamente il proprio compito.

Dopo il primo canestro da tre di Argenti ed un punto a punto durato per i primi 5′, due triple di Pebole in risposta ad altrettante realizzazioni da oltre l’arco di Lo Basso ed Argenti ed una conclusione di Price, la Stella chiude il primo quarto sul 18-15. Fanciullo chiede di alzare ritmi e difesa ed i suoi chiudono bene gioco e spazi agli avversari, che capitalizzano solo cinque canestri e due liberi nell’intera frazione, mentre Rogani, Pebole, De Gregorio e Price (che piazza anche tre stoppate sugli attaccanti locali) ampliano il divario e portano Viterbo sul 36-27 a metà gara. Alla ripresa due belle triple di un assai positivo Rubinetti e due di Pebole tagliano le gambe ad un tentativo di recupero dei padroni di casa e dopo 5′ l’Ortoetruria è già sul +20 (49-29). Meroi sfugge sempre al tentativo di controllo avversario, Price è letteralmente padrone sotto le plance e Rogani insacca un’altra bomba con la Stella che vola anche sul + 25 con l’ennesima conclusione da oltre l’arco di Pebole e quattro punti consecutivi di De Gregorio che chiudono la terza frazione sul 60-40. Ultimi 10′ di gioco sempre efficace ed ordinato dei biancoblu nel quale è da segnalare in particolare la prestazione eccellente di Navarra, in campo per oltre 32′ con una gara di spessore (6 punti ed 8 rimbalzi), a riprova di una maturità già espressa anche domenica scorsa. Entra Piazzolla a sostituire Meroi che esce temporaneamente per un colpo subìto al viso e fa’ la sua parte, così come Berto che nel finale si iscrive a referto con un 2/2 dalla carità. Nel finale la Stella è in totale controllo del match. Spazio meritato al giovanissimo e diligente Arelli che partecipa meritatamente alla bella prestazione di una squadra che esce dal campo tra gli applausi e con la consapevolezza di essere un gruppo competitivo.

Per l’Ortoetruria prova eccellente di tutti i ragazzi. Tra i padroni di casa, Cianci il migliore. Con questo ottavo successo l’Ortoetruria mantiene solitaria la testa della classifica, in attesa della prossima gara di domenica al PalaMalè contro Pontinia.

PASS ROMA 56: Scianaro 8, De Santis 2, Procaccio 5, Cianci 13, Fiorentino 1, Lo Basso 5, Argenti 16, Antoci ne, Provaroni 2, Scarnati 2, Baldrati 2, Sodani. Coach: F. Casadio. Ass.te: A. Monnanni
STELLA AZZURRA VITERBO 79: Price 14, De Gregorio 16, Berto 2, Rogani 6, Navarra 6, Arelli, Meroi 3, Pebole 19, Rubinetti 13, Piazzolla. Coach: U. Fanciullo. Ass.ti: U. Cardoni; A. Capobianchi
Parziali: 15-18/ 12-18/ 13-24/ 16-19 Rimbalzi: Price 9, Navarra 8, De Gregorio e Meroi 7, Procaccio e Scianaro 6