Comincia bene l’anno nuovo per la Stella Azzurra-Ortoetruria che nella prima gara del 2019 va a sbancare il parquet di Civitavecchia e conquista due punti di peso specifico notevolissimo.

Ancora bersagliata dagli infortuni ed impossibilitata ad allenarsi al completo negli ultimi 15 giorni, senza Misino fermo per almeno altri due mesi a causa del prolungarsi dei postumi dell’infortunio alla caviglia, con Rogani e Toselli rientrati solo lunedì in gruppo e Napolitano arrivato direttamente in campo dall’ultima partita prenatalizia, causa impegni personali, la squadra di Fanciullo ha giocato una partita grintosa e combattiva contro i padroni di casa, tradizionale avversaria con la quale ogni gara è sempre una battaglia correttissima, ma sempre difficile.

L’Ortoetruria scende in campo con Meroi, di Gennaro, Provvidenza, Baldelli e Rogani. Partono benissimo i padroni di casa che si portano sul 13-4, ma la Stella si organizza rapidamente e grazie alla splendida vena realizzatrice di di Gennaro, ad un Rogani in versione assist-man ed alla lucidità di Meroi in regia piazza un pesante 17-0 chiudendo il primo quarto con un vantaggio di 10 punti (23-13). Seconda frazione e totale equilibrio in campo con Napolitano che delizia il pubblico con un paio di giocate di alta scuola e Toselli che entra a sostituire Rogani e con un ottimo Piazzolla che va a far rifiatare Meroi.

Al rientro dagli spogliatoi però la musica cambia e Civitavecchia mette grande pressione alla Stella che scende molto nelle percentuali realizzative. Altro contro break dei tirrenici con un Foulds molto ispirato ed un Manetti in crescita che portano I rosso-neri al sorpasso sul 42-40. L’ultima frazione è una battaglia su ogni pallone, con qualche errore di troppo in conclusione da parte di entrambe le contendenti. A poco più di un minuto dalla fine Manetti realizza la tripla del 47-45, seguito da Gianvincenzi che porta a + 4 i suoi con un canestro che sembra chiudere l’incontro. Ma la Ortoetruria ci crede e non molla. Tripla chirurgica di un super di Gennaro per il -1, attacco dei locali che si infrange su un’ottima difesa biancostellata e palla a Napolitano che estrae dal cilindro una magìa con un passaggio incredibile ancora su di Gennaro che in entrata realizza e subisce fallo. Letale dalla retina la guardia viterbese che mette così il dodicesimo punto consecutivo realizzato nel quarto. I residui 6 secondi non bastano alla Cestistica per ribaltare la gara che la Stella Azzurra porta a casa insieme a due punti pesantissimi per classifica e morale.

MVP assoluto dell’incontro di Gennaro con 28 punti a referto, ma buona è stata la prova collettiva dei ragazzi di Fanciullo, finalmente grintosi e convinti nel momento più difficile dell’incontro.

Ora tre gare interne per l’Ortoetruria. Si ritorna in campo domenica alle 18,00 contro la Fortitudo Roma.

STE.MAR CIVITAVECCHIA 49: Campogiani 5, Foulds 12, Bezzi, Bencini n.e., Bottone 2, Gianvincenzi 2, Manetti 9, Profumo n.e., Di Grisostomo 6, Spada 1, Gattesco 8. Coach Cecchini
STELLA AZZURRA ORTOETRURIA 51: Rogani 7, Navarra n.e., di Gennaro 28, Provvidenza 4, Baldelli 2, Saccomandi,, Toselli, Meroi 3, Piazzolla, Napolitano 7, Gasbarri n.e. Coach Fanciullo Ass. ti Cardoni, Baleani
Parziali:13-23/ 12-12/ 17-5/ 7-11

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email