Non basta alla Stella Azzurra Viterbo un’altra buon gara per superare i capitolini del Basket Roma, formazione veramente solida, costituita da un roster di eccellente livello che a Viterbo ha fatto vedere che le prime due gare perse per il minimo scarto certamente non freneranno le ambizioni di promozione che a ragione il team di coach Maresca pu  coltivare.

L’Ortoetruria parte bene, gioca un primo quarto di buon basket, ma sotto le plance Iannilli e Cecchetti fanno la voce grossa e Di Bello ed un ottimo Scuderi cercano di allungare. Price entra in partita e si oppone molto bene ai due lunghi avversari, mentre Meroi e Reale provano a velocizzare la manovra ed a sfruttare la loro rapidità per mettere in difficoltà i più fisici avversari.

Il primo quarto si chiude 17-22 per gli ospiti con il ferro che respinge l’ultimo tiro di Rovere, ma i biancostellati sono nella partita e nel secondo quarto partono molto forte. Il pressing alto e portato su tutto il campo crea obiettivi problemi a Di Bello e compagni e prima una bella giocata di Reale, poi una penetrazione di Pebole, 5 punti di un validissimo Frisari ed infine una giocata da 4 di Rogani portano la Stella sul 31 pari. Ancora Frisari segna il + 2, ma gli ospiti non ci stanno e con due realizzazioni in fotocopia di Scuderi, due triple di Lucarelli ed una firmata Di Bello, dopo una bomba di Casanova, riallungano e vanno al riposo lungo sul 44-36.

Si riparte e tutto da rifare per la Stella. Price si batte molto bene sotto le plance e segna subito 5 punti con un bel jumper ed un gioco da tre. La gara si fa più fallosa e sono frequenti i viaggi in lunetta. Price e Pebole riportano l’Ortoetruria a -4, ma Scuderi e Gallerini riallontanano Roma che chiude sul +12 (48-60) la terza frazione. Nell’ultimo quarto i biancoblu cercano ulteriore pressione per rientrare in partita con Piazzolla che si sacrifica in una grintosa difesa, ma due triple del solito Di Bello impediscono alla squadra di Fanciullo di avvicinarsi troppo e le realizzazioni di Reale e Price chiudono l’incontro sul 72-46 per il Basket Roma.

Una Stella Azzurra a tratti molto lucida ed in partita, alla quale per  sono mancati oltre ai canestri pesanti dei suoi esterni, peraltro marcati molto efficacemente dai rispettivi avversari, anche percentuali accettabili ai liberi (17/26).

Nell’Ortoetruria Marcus Price il migliore, tra gli avversari MVP per un super Scuderi.

Si torna in campo mercoledì 31 per l’anticipo precedente la Pasqua, con l’Ortoetruria che scenderà sul parquet di Civitavecchia alle 20:30. Un’altra dura battaglia, come tutte quelle che attenderanno i biancostellati in questo breve, ma assai impegnativo campionato.

 

STELLA AZZURRA VITERBO ORTOETRURIA 64: Price 21, Frisari 8, Reale 9, Rogani 7, Cecchini ne, Taurchini, Baldelli, Pebole 11, Meroi, Rovere 5, Piazzolla, Casanova 3; Coach: Fanciullo; Ass.ti:

Cardoni e Vitali

BASKET ROMA 72: Di Bello 13, A. Galli ne, Martinelli 2, Lucarelli 10, Scuderi 24, L. Galli 4, Cecchetti 3, Gatti, Porto, Gallerini 12, Iannilli 4; Coach: Maresca; Ass.te: Canini

Parziali: 17-22/ 19-22/ 12-16/ 16-12

Rimbalzi: Stella Azzurra Viterbo 33 (Price e Rovere 7, Rogani 6); Basket Roma 33 (Lucarelli 9, Iannilli 7)